Caos sull’aereo, passeggero rifiuta di mettere la mascherina e il volo per Londra torna indietro - Ilmetropolitano.it

Caos sull’aereo, passeggero rifiuta di mettere la mascherina e il volo per Londra torna indietro

All’arrivo un uomo è stato consegnato alla polizia

Il volo Miami-Londra Heathrow decollato ieri sera alle 19:40 dall’aeroporto internazionale di Miami è stato costretto a rientrare all’aeroporto di partenza perché un passeggero ha ostinatamente rifiutato di indossare la mascherina nonostante i ripetuti richiami da parte dell’equipaggio, compreso l’avviso che sarebbe stato consegnato alla polizia. Secondo quanto riportano i media statunitensi, un passeggero, ha continuato a rifiutare la mascherina anche quando gli è stato fatto presente il rischio che imponeva agli altri passeggeri e all’equipaggio.

foto di GNS

Al comandante del volo AA38 American Airlines di un Boeing 777-300ER immatricolato N724AN con 129 passeggeri e 14 membri dell’equipaggio non è rimasto altro che fare ritorno a Miami circa un’ora dopo la partenza, dove l’uomo è stato sbarcato e consegnato alle forze dell’ordine. Il ritorno è stato ” causato da un cliente dirompente che si è rifiutato di rispettare il requisito della maschera federale ed il suo comportamento “non poteva essere tollerato” ha affermato l’American in una nota. Al viaggiatore è stato vietato di volare con la compagnia aerea in attesa della chiusura dell’inchiesta, ha detto il vettore. Le segnalazioni di comportamenti indisciplinati sugli aerei hanno raggiunto il record di 5.981 l’anno scorso, oltre il 71% legato a controversie su un mandato federale di maschere entrato in vigore all’inizio dello scorso anno, sebbene le compagnie aeree le abbiano richieste dall’inizio della pandemia.

Alcuni incidenti includevano aggressioni fisiche agli equipaggi. A ottobre, un’assistente di volo dell’American Airlines è stata ricoverata in ospedale dopo che un passeggero le avrebbe dato un pugno in faccia, costringendo il volo a dirottare per ricoverare l’assistente di volo. In aereo, così come in aeroporto, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è obbligatorio indossare la mascherina per tutta la durata del viaggio. Alcune compagnie fanno richiesta esplicita di mascherina chirurgica o FFPP2, ma in genere le indicazioni vengono date al momento dell’acquisto del biglietto. La mascherina può essere tolta solo per mangiare o bere e va indossata correttamente coprendo bene naso e bocca. Senza mascherina a bordo le particelle organiche possono arrivare fino a cinque file, avanti o indietro, dal soggetto che ha emesso le goccioline. Ma questo non vuol dire che con la mascherina c’è la sicurezza totale. Quando un soggetto starnutisce le goccioline possono comunque fuoriuscire se la mascherina è deteriorata, indossata male o per niente perché magari si sta bevendo o mangiando: le particelle pesanti scendono, ma quelle minuscole possono comunque circolare per un po’, per questo tutti devono indossare il dispositivo di protezione.

c.s. – Sportello dei Diritti

Recommended For You

About the Author: PrM 1