Ucraina. Almeno 100 donne e bambini accolti dai sindaci nelle prossime ore - Ilmetropolitano.it

Ucraina. Almeno 100 donne e bambini accolti dai sindaci nelle prossime ore

(DIRE) Roma, 8 Mar. – Almeno 100 posti per accogliere donne e bimbi in fuga entro il weekend, oltre a quelli già arrivati e che arriveranno da altri canali: alle tante iniziative di accoglienza si sono aggiunte nelle ultime ore disponibilità per almeno 20 persone a Potenza, 5 a Furci Siculo (Messina), 10 a Biella, 10 a Cinisello Balsamo (Milano), 8 a Casalpusterlengo (Lodi), 4 a Gallarate (Varese). A Rogno, in provincia di Bergamo, il primo cittadino ha dato disponibilità ad accogliere fino a 50 persone con la collaborazione dei Comuni vicini: hanno assicurato di potersi occupare anche di 10 minori non accompagnati. Altri amministratori stanno per aderire (da Vigevano a Sesto San Giovanni), dopo aver verificato gli spazi a disposizione. Sono le risposte concrete dei sindaci all’appello di Matteo Salvini per accogliere gli ucraini in fuga dalla guerra.

In queste ore il leader della Lega, dopo gli incontri con Nunzio Apostolico, ambasciatore e imprenditori a Varsavia (e dopo i contatti notturni col premier Mateusz Jakub Morawiecki), sta raggiungendo il confine tra Polonia e Ucraina con i volontari di Ripartiamo Onlus, l’associazione che la scorsa settimana ha già trasferito in Italia 35 persone tra donne e bambini che erano in orfanotrofio. Obiettivo della missione: portare in Italia e fornire accoglienza a decine di famiglie attualmente ospiti dei centri di accoglienza in territorio polacco. Un pullman ad hoc è già pronto a partire nelle prossime ore. Particolarmente delicato il tema dei bimbi rimasti orfani: come sottolineato ieri a Salvini durante gli incontri a Varsavia, è necessario intervenire per sbloccare le procedure burocratiche e rendere più agevole il loro trasferimento in Italia. Salvini ha scritto al ministro della Famiglia Elena Bonetti per chiedere procedure accelerate e semplificate per le famiglie italiane che vorranno chiedere affidi ed adozioni dei bimbi sopravvissuti alle bombe. (Tar/ Dire) 10:08 08-03-22

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano