Canottaggio. COOP e la FIC presentano il nuovo body da gara della Nazionale femminile e la nuova Coppa "Flaminia Goretti de Flamini" - Ilmetropolitano.it

Canottaggio. COOP e la FIC presentano il nuovo body da gara della Nazionale femminile e la nuova Coppa “Flaminia Goretti de Flamini”

Firenze  Coop e Federazione Italiana Canottaggio riconfermano la reciproca partnership iniziata nel 2018 e Coop, da sempre attenta alla valorizzazione dei ruoli femminili in tutti gli aspetti della società, rinnova il suo impegno come main sponsor della squadra nazionale di canottaggio femminile. Due body celebrano il prosieguo di questa partnership, che è anche alla base dell’oro olimpico di Tokyo 2020 vinto da Valentina Rodini e Federica Cesarini nel doppio Pesi Leggeri. A Firenze, nell’Auditorium Santa Apollonia, durante l’evento “La Forza delle Ragazze”, è stato presentato il nuovo body dell’Italremo femminile, sia in versione da gara che nella speciale versione celebrativa del progetto Coop sull’inclusione di genere “Close The Gap”. Azzurro e rosa per questo abbigliamento tecnico speciale che sarà indossato dalle atlete in occasione della Regata Internazionale “Memorial Paolo d’Aloja”.

Una celebrazione del femminile, in uno degli sport che in ritardo rispetto a molti altri si è aperto alla donna, anche attraverso la nuova istituzione della Coppa “Flaminia Goretti de Flamini”, che dal 2022 sarà assegnata alla società prima classificata nella graduatoria a punti nazionale femminile. “In Coop siamo attenti a riconoscere alle donne il proprio valore all’interno delle nostre imprese Cooperative così come nella società – osserva Maura Latini Amministratrice Delegata Coop Italia – ma l’anno scorso abbiamo aperto una riflessione interna e con questa un percorso di valorizzazione dell’impegno femminile attraverso delle politiche attive. Il legame con il canottaggio femminile nasceva già nel 2018 con la volontà di essere vicine a giovani donne che si stavano impegnando nello sport, simbolo dello stare insieme e dell’avere un positivo obiettivo comune. E così quest’anno abbiamo voluto dare una spinta in più per rendere emblematico che anche in un mondo per lungo tempo declinato solo al maschile come quello del canottaggio, si possa essere donne, atlete e vincenti e le ragazze della squadra nazionale di canottaggio anno dopo anno ci stanno regalando splendidi successi”.

“La Forza delle Ragazze, titolo dell’evento che presentiamo oggi, è quella che vediamo tutti i giorni nella vita sociale e sui luoghi di lavoro -sostiene Daniela Mori, Presidente Consiglio di Sorveglianza Unicoop Firenze- Nella nostra cooperativa, ad esempio, dove i dipendenti sono per la maggior parte donne, con contratti a tempo indeterminato e con molte presenze anche in ruoli di responsabilità. La componente femminile è essenziale nella società ed è fondamentale che la parità di diritti, dalla remunerazione alla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, fino ad una equa suddivisione dei compiti di cura in famiglia, venga non solo riconosciuta, ma anche valorizzata. Oggi presentiamo il nostro supporto alla squadra femminile di canottaggio, una esperienza concreta di unione che fa la forza, un esempio che dovrebbe essere portato in molti altri ambiti”.

La nuova coppa istituita da Coop e FIC, celebra Flaminia Goretti de Flamini, la cui vita è stata raccontata anche dalla figlia Marta Specht. La giovane donna prendendo le orme del padre, primo campione italiano di canottaggio nel 1895, fu pioniera dei questa disciplina al femminile. Prima allenatrice e prima dirigente in Italia a sfidare i pregiudizi e le abitudini consolidate di uno sport che nasce nell’Ottocento nelle prestigiose università maschili inglesi e che solo nel 1976 ammette le prime competizioni in rosa alle Olimpiadi di Montreal.

“Far crescere il canottaggio femminile era uno dei miei obiettivi nel momento in cui sono stato eletto alla presidenza federale – osserva il presidente FIC Giuseppe Abbagnale – Abbiamo fatto un discreto passo avanti conquistando una storica medaglia d’oro olimpica da parte di Valentina Rodini e Federica Cesarini, e questo grazie anche a Coop Italia, che ringrazio per tutto quello che fa e per gli stimoli che ci dà, ma questo non ci basta più poiché abbiamo intenzione di continuare ad alzare l’asticella della sfida. Sapere che Coop Italia sarà ancora al nostro fianco non solo come partner ma soprattutto come ‘compagna di viaggio’ ci consente di pensare sempre più in grande in vista di Parigi 2024”.

All’evento di Firenze sono stati presenti anche il direttore tecnico Francesco Cattaneo ed i suoi collaboratori del settore femminile olimpico Stefano Fraquelli (capoallenatore), Luigi Arrigoni e Rocco Pecoraro (collaboratori), oltre alle ragazze del Gruppo Olimpico, con in testa naturalmente le campionesse olimpiche Cesarini e Rodini, e con loro Stefania Gobbi, Clara Guerra e Kiri Tontodonati, reduci da Tokyo, oltre a Veronica Bumbaca, Stefania Buttignon, Gaia Colasante, Silvia Crosio, Linda De Filippis, Laura Meriano, Elisa Mondelli, Giorgia Pelacchi, Ludovica Serafini e Silvia Terrazzi. Presente tra le autorità anche la vicepresidente del CONI Claudia Giordani.

ph Canottaggio.org

c.s. – FIC

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1