CNA Federmoda a Bruxelles per la strategia europea per il tessile sostenibile - Ilmetropolitano.it

CNA Federmoda a Bruxelles per la strategia europea per il tessile sostenibile

CNA Federmoda continua il suo impegno per sostenere politiche dedicate alla sostenibilità del settore moda

Cogliendo l’occasione della pubblicazione della Strategia Europea per il Tessile Sostenibile, CNA Federmoda in collaborazione con CNA Bruxelles, ha realizzato un momento di confronto con Parlamentari europei, Rappresentanza italiana e Commissione europea al fine di illustrare le proprie posizioni su questa tematica. “Abbiamo organizzato questo incontro presso la sede CNA Bruxelles per la mattina di martedì 10 maggio prossimo e nel frattempo stiamo lavorando per rispondere alla consultazione aperta dalla Commissione Europea sul documento che la stessa ha pubblicato il 30 marzo in materia di tessile sostenibile”. – dichiara Antonio Franceschini, Responsabile Nazionale CNA Federmoda.

“Il tema è centrale nell’ambito delle nostre politiche e lo stiamo portando avanti in maniera sistemica sia a livello nazionale, che europeo” – continua Franceschini. “L’impianto che ci aspettiamo dall’Europa è un’attenzione a tutto tondo relativamente alla sostenibilità, un’attenzione verso la qualità e durabilità dei prodotti, al tema ambientale, sociale ed economico in quanto elementi che possono tutelare le nostre filiere produttive”. – specifica Marco Landi, Presidente Nazionale CNA Federmoda. La giornata del 10 Maggio non si limiterà a questo evento “politico”, ma grazie alla collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Bruxelles vedrà nel pomeriggio la presentazione presso la Residenza di capi e accessori moda Made in Italy realizzati con pratiche di sostenibilità da 15 imprese.

“Il nostro Ufficio ha sviluppato ormai da tempo azioni collaterali alla rappresentanza presso le Istituzioni europee – dichiara Elisa Vitella, Responsabile CNA Bruxelles – cogliendo quelle opportunità promozionali che la capitale europea può offrire alle imprese del Made in Italy”. “In questa occasione abbiamo colto immediatamente la disponibilità dell’Ambasciatore Genuardi per presentare alle istituzioni europee e alla stampa una selezione di prodotti “sostenibili” – chiosa Vitella.

 

Recommended For You

About the Author: PrM 1