Gli hacker di Killnet dichiarano guerra a 10 paesi. Colpito anche il portale della Polizia di Stato - Ilmetropolitano.it

Gli hacker di Killnet dichiarano guerra a 10 paesi. Colpito anche il portale della Polizia di Stato

15.00 – I temibili hacker russi di Killnet, chiamati in causa per un attacco al sito dell’Eurovision, si sono vendicati contro il portale della Polizia di Stato (che li aveva accusati, a loro dire ingiustamente). Il gruppo di pirati cybernauti hanno messo ko per diverse ore il sito della Polizia italiana che si è vista costretta ad attivati i sistemi che servono a limitare gli accessi di ip sospetti.

Avrebbero inviato una pioggia di accessi per causare la saturazione e la caduta dei server. Un’azione di ritorsione e più che altro dimostrativa rivendicata su Telegram da alcuni messaggi di appartenenti al gruppo Killnet. Attualmente il sito https://www.poliziadistato.it/ è regolarmente on line e completamente funzionante. Da oggi il gruppo di hacker ha dichiarato guerra informatica a 10 dei paesi che partecipano a fianco dell’Ucraina contro la Russia.

 

FMP

banner

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Fabrizio Pace is a journalist, editor of www.ilmetropolitano.it.