Gruppo di scimmie rapisce e uccide un neonato in Tanzania - Ilmetropolitano.it

Gruppo di scimmie rapisce e uccide un neonato in Tanzania

Il bambino di un mese era con sua madre fuori dalla casa di famiglia in un villaggio della Tanzania quando il dramma si è consumato intorno alle 15:00, ha detto la polizia. Un bambino è stato ucciso da un gruppo di scimmie che lo ha strappato a sua madre mentre lo allattava. Il bambino di un mese era con sua madre fuori dalla casa di famiglia in un villaggio della Tanzania quando la tragedia si è verificata intorno alle 15:00, ha detto la polizia. S.S. ha iniziato a urlare di terrore mentre le scimmie scappavano con la piccola Luhaiba nel villaggio di Mwamgongo, ha riferito The Sula stampa locale.

Il comandante della polizia regionale di Kigoma, J.M., ha confermato i dettagli dell’incidente. “Il bambino era con sua madre fuori dalla loro casa quando un gruppo di scimmie ha invaso la casa e lo ha preso”, ha detto l’ufficiale. “Ha gridato aiuto e gli abitanti del villaggio si sono precipitati a casa sua per aiutarla a riportare suo figlio – identificato come Luhaiba Said – dal gruppo di scimmie”.

Gli abitanti del villaggio sono riusciti a rintracciare le scimmie e hanno cercato di liberare Luhaiba da loro mentre si verificava il dramma il 18 Giugno. “Quando sono arrivati ​​gli abitanti del villaggio era troppo tardi perché il bambino era già nelle mani delle scimmie e quando hanno cercato di riprenderlo con la forza si è ferito alla testa e al collo”, ha detto Manyama. Luhaiba è stato infine liberato, ma purtroppo è morto in ospedale in seguito mentre veniva curato per le ferite riportate, ha aggiunto il comandante della polizia.

Tuttavia incidenti simili, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, “non sono rari” nei villaggi vicini al Parco Nazionale di Gombe.

c.s. Giovanni D’Agata

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1