Donna saudita condannata a 34 anni di carcere, ritwittava dissidenti e attivisti - Ilmetropolitano.it

Donna saudita condannata a 34 anni di carcere, ritwittava dissidenti e attivisti

Una donna di 34 anni è stata condannata a 34 anni di carcere per aver aperto un profilo Twitter ed aver seguito e ritwittato dissidenti e attivisti. La vittima è la saudita Salma al-Shehab, che ha ottenuto un dottorato di ricerca all’università britannica di Leeds ed è madre di due bambini piccoli.

Come riporta il Guardian, la sentenza del tribunale speciale per i terroristi è stata emessa dopo la visita del presidente degli Stati Uniti Joe Biden in Arabia Saudita, dagli attivisti è stata vista come un incoraggiamento a intensificare la repressione nei confronti di dissidenti e di altri attivisti pro-democrazia.

Salma al-Shehab, inizialmente era stata condannata a tre anni di carcere per il “reato” di utilizzo di un sito Internet finalizzato a “causare disordini pubblici e destabilizzare la sicurezza civile e nazionale”, ma lunedì una corte d’appello ha emesso la nuova sentenza di 34 anni di carcere e 34 anni di divieto di viaggio dopo che il pubblico ministero ha chiesto alla corte di prendere in considerazione altri presunti crimini. Shehab dovrebbe ancora poter ricorrere in appello (Fonte: Ansa.it).

AO

banner

Recommended For You

About the Author: Pr3