Vietnam. Il 77° Anniversario della Festa dell'Indipendenza Nazionale - Ilmetropolitano.it

Vietnam. Il 77° Anniversario della Festa dell’Indipendenza Nazionale

Ogni 2 Settembre, il Vietnam celebra la festa dell’Indipendenza Nazionale. Un festa sentita da tutti i cittadini in modo particolare perchè proprio il 2 Settembre del 1945 Ho Chi Minh proclamò la dichiarazione di Indipendenza vietnamita ad Hanoi, davanti a circa 500 mila persone. “Tutti gli uomini sono creati uguali. Sono dotati dal loro Creatore di alcuni diritti inalienabili, tra cui la Vita, la Libertà e la ricerca della Felicità”, parole molto simili si ritrovano nella dichiarazione d’Indipendenza degli USA.

foto di GNS

E’ una ricorrenza molto sentita in tutto il Paese in cui vige uno spirito patriottico invidiabile ed un profondo senso di rispetto verso coloro che hanno perso la vita per raggiungere l’obiettivo di un Vietnam libero e sovrano. Le strade delle città sono colme di bandiere e fiori e sono realizzate diverse forme d’intrattenimento, dai giochi di fuoco a spettacoli musicali. Nelle due metropoli Hanoi ed Saigon gli edifici più rappresentativi sono addobbati a festa.

Il Vietnam, con il Laos e la Cambogia, era parte delle colonie dell’Indocina francese, fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale in cui subì in parte l’occupazione giapponese. Ma con la fine del conflitto e l’indebolimento della potenza nipponica, la situazione interna cambiò repentinamente. La rivoluzione d’Agosto segna il periodo in cui fu proclamata la Repubblica Democratica del Vietnam (con riferimento alla sola parte del Nord del Paese). Il territorio avrebbe dovuto essere governato al Nord dalla Cina e al Sud sotto da una sorta di “protettorato” britannico per eliminare totalmente i giapponesi e tornare poi nella mani francesi.

foto di GNS

A questo punto le forze rivoluzionarie interne insorsero, il Viet Minh (Lega per l’indipendenza del Vietnam) occupò la Capitale, costringendo l’imperatore voluto dai francesi, Bao Dai, all’abdicazione. Fu quindi proclamato un governo provvisorio.

Ma la strada verso la vera indipendenza era solo all’inizio. Vi fu un primo conflitto che durò dal 1946 al 1954, contro il tentativo di ritorno dei francesi all’indomani della Seconda Guerra Mondiale. Quindi una seconda guerra, ancor più sanguinaria, combattuta contro gli USA dal 1965 al 1975. Gli Stati Uniti,  tentarono di sovvertire l’ordine politico nel Sud del Vietnam favorendo l’ascesa di un governo repubblicano. Un conflitto che segnò la rovinosa sconfitta americana e che si concluse con la presa di Saigon il 30 Aprile del 1975.

Successivamente nel 1976, nacque la Repubblica Socialista del Vietnam che riuniva ufficialmente il Nord ed il Sud del Paese dove c’era la storica capitale Saigon.

Fabrizio Pace

foto di GNS
foto di GNS

banner

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Fabrizio Pace is a journalist, editor of www.ilmetropolitano.it.