Muore dopo essere stata attaccata sulla riva da uno squalo che l'ha trascinata per 15 metri sul fondo del mare - Ilmetropolitano.it

Muore dopo essere stata attaccata sulla riva da uno squalo che l’ha trascinata per 15 metri sul fondo del mare

Il tragico attacco è avvenuto su una spiaggia del Sud Africa ed è il secondo fatale in quella zona in soli tre mesi

Sembra un incubo uscito da un film, ma purtroppo è reale. Una donna di 39 anni è morta questa domenica a Plettenberg Bay, nella provincia del Capo Occidentale del Sud Africa, dopo che uno squalo l’ha azzannata a pochi metri dalla riva della spiaggia e l’ha trascinata fino a 15 metri sul fondo del mare. Numerosi bagnanti che si trovavano vicino alla vittima sono usciti dall’acqua urlando e hanno lanciato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i soccorsi, ma sono riusciti solo a recuperare il corpo dall’acqua. I testimoni dicono che era un grande squalo bianco. Le autorità hanno chiuso le spiagge dopo questo tragico attacco e hanno chiesto ai bagnanti e agli appassionati di sport acquatici di astenersi dall’entrare in mare, poiché è stata rilevata un’attività insolita di squali. È la terza persona, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ad essere mortalmente attaccata da un grande squalo bianco a Plettenberg Bay negli ultimi 11 anni e la seconda in soli tre mesi. Lo scorso giugno, anche l’uomo d’affari locale Bruce Wolov è morto dopo essere stato attaccato da uno squalo a Sanctuary Beach.Il nome della vittima di ieri non è stato ancora reso noto, ma sul posto sarebbero stati presenti suo marito e suo figlio.

Comunicato Stampa Sportello dei Diritti

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1