Massa Carara: sequestrati nella giornata estiva 11 kg di stupefacenti - Ilmetropolitano.it

Massa Carara: sequestrati nella giornata estiva 11 kg di stupefacenti

Durante la stagione estiva, la Guardia di Finanza di Massa Carrara ha intensificato la lotta al traffico, allo spaccio e al consumo di sostanze stupefacenti, che d’estate subiscono un’impennata a causa dell’aumentato afflusso turistico sul litorale massese.

Le attività di controllo, condotte dai finanzieri del Gruppo di Massa Carrara con il prezioso contributo delle unità cinofile di cui fanno parte i cani antidroga “Helen” e “Paco”, si sono concentrate prevalentemente nei luoghi di accesso al territorio, come i caselli autostradali e le stazioni ferroviarie, e, naturalmente, nelle aree maggiormente interessate dalla movida estiva e nelle località marine.

Tra i numerosissimi controlli che hanno impegnato giorno e notte i finanzieri e i colleghi a quattro zampe sono stati individuati 40 soggetti, perlopiù giovanissimi, in possesso di sostanze stupefacenti, che sono stati segnalati come consumatori alle Prefetture competenti per territorio in base alla loro residenza.

I cani antidroga hanno collaborato, inoltre, con le altre forze di polizia, anche in altre province della Toscana, effettuando così più di 100 interventi e sequestrando, complessivamente, grazie al loro fiuto infallibile, oltre 11 chili di sostanze stupefacenti: cocaina nella maggioranza dei casi ma anche hashish, marijuana e altre pericolosissime droghe sintetiche come ecstasy, detta anche MDMA, e ketamina.

Una gran bella soddisfazione per i finanzieri cinofili, che hanno visto premiato il quotidiano lavoro di addestramento alla ricerca delle sostanze stupefacenti effettuato con i giovani cani antidroga.

Per i due finanzieri a quattro zampe, che devono trovare l’”oggetto che profuma di droga” come nel gioco del nascondino, sono arrivati invece i meritati premi, cioè il loro gioco preferito e una crocchetta.

comunicato stampa Guardia di Finanza Comando Provinciale Massa Carrara

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1