Ucraina. Parlamento UE: più armi a Kiev per fermare la guerra - Ilmetropolitano.it

Ucraina. Parlamento UE: più armi a Kiev per fermare la guerra

(DIRE) Roma, 6 Ott. – Il Parlamento esorta tutti i Paesi e le organizzazioni internazionali a “condannare i referendum fasulli in Ucraina e il tentativo della Russia di acquisire territorio con la forza”. In una risoluzione adottata quest’oggi, stando a quanto riporta una nota dell’Eurocamera, i deputati affermano che i risultati dei referendum farsa, condotti sotto la minaccia delle armi per annettere gli oblast di Donetsk, Kherson, Luhansk e Zaporizhzhia sono privi di valore e invitano i Paesi Ue ad adottare ulteriori severe sanzioni. La risoluzione non legislativa è stata adottata con 504 voti a favore, 26 contrari e 36 astensioni. I deputati esortano inoltre gli Stati membri dell’Ue e gli altri Paesi che sostengono l’Ucraina ad aumentare massicciamente l’assistenza militare, in particolare nelle aree richieste dal governo ucraino.

I Paesi Ue “esitanti” – si legge ancora – dovrebbero fornire la loro parte di assistenza militare necessaria, per contribuire ad abbreviare la guerra. Le recenti minacce russe di usare armi nucleari sono irresponsabili e pericolose, avvertono i deputati, che invitano i Paesi Ue e i partner internazionali a preparare una risposta rapida e decisiva nel caso in cui la Russia dovesse condurre un attacco nucleare contro l’Ucraina. Qualsiasi tentativo da parte della Russia di presentare gli attacchi ai territori occupati come un attacco alla Russia stessa, e quindi come motivo per un attacco nucleare, per il Parlamento europeo è illegale e privo di fondamento e non dissuaderà l’Unione Europea dal fornire ulteriore assistenza all’autodifesa dell’Ucraina.

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1