"Gesù le disse di aprire la porta dell'aereo". Un aereo ha dovuto effettuare a metà volo uno scalo non programmato - Ilmetropolitano.it

“Gesù le disse di aprire la porta dell’aereo”. Un aereo ha dovuto effettuare a metà volo uno scalo non programmato

Scene che avrebbero potuto concludersi tragicamente, si sono verificate durante un volo da Houston, Texas, a Columbus, Ohio. A bordo si trovava una donna di 34 anni che si è improvvisamente alzata durante il volo e si è voltata verso se stessa è entrata nella parte posteriore dell’aereo. Fissò la porta e chiese se poteva guardare fuori dalla finestra. Quando non le è stato permesso di farlo, la donna è diventata violenta e ha cercato di aprire la porta. La macchina si trovava allora a un’altitudine di oltre 11.000 metri. Un altro passeggero si è precipitato in aiuto e ha spinto la donna a terra, non senza essere stato morso più volte alla coscia. Alla fine, la donna ha rinunciato a cercare di farsi del male sbattendo la testa a terra. Tanto è emerso dal processo in corso per direttissima. Gli atti del tribunale dicono del presunto colpevole: “Gesù le disse di volare in Ohio. Gesù le disse di aprire il portellone dell’aereo”. In seguito ha affermato che stava andando a trovare un amico di famiglia, un pastore protestante. Non ha detto a suo marito del viaggio. Non volava da molto tempo e improvvisamente si è spaventata e ha avuto difficoltà a respirare. “Ero spaventata e normalmente non farei cose del genere”, ha affermato. A causa dell’incidente, la macchina ha effettuato una sosta non programmata in Arkansas, dove la polizia stava già aspettando la 34enne. Il passeggero con le ferite da morso è stato curato in ospedale. Tali incidenti a bordo degli aerei, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, non sono casi isolati. L’anno scorso, le compagnie aeree americane hanno persino vietato l’alcol ai passeggeri in classe economica, almeno temporaneamente, per evitare situazioni come questa.

Comunicato Stampa “Sportello dei Diritti”

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1