Trovate 4.000 pagine di appunti di Hegel - Ilmetropolitano.it

Trovate 4.000 pagine di appunti di Hegel

Sono state trovate 4.ooo pagine inedite di appunti delle lezioni di filosofia di Georg Wilhelm Friedrich Hegel, uno dei più grandi filosofi mai esistiti, specialmente per l’idealismo tedesco, considerato il massimo esponente. I suoi studi hanno influenzato il modo di pensare di molti studiosi e ricercatori. E’ stata definita come la “scoperta filosofica del secolo”. La notizia è stata data con un comunicato  dall’ufficio stampa dell’Arcidiocesi.

Il ritrovamento è avvenuto nella biblioteca diocesana dell’Arcivescovado di Monaco di Baviera e Frisinga, cinque scatole di archivi, fogli scritti a mano dalla penna del filosofo. Il suo pensiero ritorna protagonista, la nuova scoperta potrebbe portare dei cambiamenti a molte branche della filosofia. Fogli fin’ora sconosciuti, ma che tornano prepotentemente nel presente, ancora una volta Hegel e la sua mente ricompaiono, e potrebbero rinnovare la visione che abbiamo su di esso. Ancora non si conosce il contenuto dei documenti, ma pensando alle pagine possiamo immaginarci di immergerci nei temi della libertà, della religione e dell’arte, i temi tipici del pensiero hegeliano, un vero e proprio viaggio culturale.

“Da quasi due secoli , i ricercatori non esaminavano queste carte da vicino. Ho fatto una scoperta eccezionale: così sorprendente e fortunata capita probabilmente una sola volta nella vita ed è paragonabile alla scoperta di una nuova partitura di Mozart. I manoscritti consentono di comprendere il filosofare di Hegel come un “work in progress”, questo è quanto ha dichiarato Klaus Vieweg,  professore di storia della filosofia dell’Università ‘Friedrich Schiller’ di Jena, biografo e ricercatore di Hegel, colui che ha trovato i manoscritti.

Hegel visse tra il  1770 e il 1831, durante le sue lezioni, aveva l’abitudine di prendere appunti, e da qui nacquero le 4.000 pagine, che hanno scosso il mondo della filosofia odierna. I principi fondati di Hegel, erano la libertà e l’uguaglianza, egli visse in un periodo storico abbastanza particolare, cambiamenti che mutarono il modo di pensare e di agire dell’individuo. Il suo pensiero fu particolarmente condizionato dalla Rivoluzione Francese avvenuta tra il 1789 e il 1799,  un fatto che cambiò l’Europa intera, e che ancora oggi condiziona il nostro tempo. Hegel ha influenzato molti studiosi e filosofi Italiani, come Benedetto Croce e Giovanni Gentile. (Fonte: skytg24.it).

AO

banner

Recommended For You

About the Author: Pr3