CNA Federmoda alla SDA Bocconi per la presentazione del Monitor for Circular Fashion 2022 - Ilmetropolitano.it

CNA Federmoda alla SDA Bocconi per la presentazione del Monitor for Circular Fashion 2022

Nel report 2022 dell’osservatorio di SDA Bocconi School of Management e powered by Enel X , l’analisi degli indicatori di sostenibilità nel settore tessile.

Nella seconda edizione del Report annuale del Monitor for Circular Fashion, svoltasi il 29 novembre a Milano, che indica la roadmap del settore moda verso un futuro più aderente ai principi dell’economia circolare, SDA Bocconi ha coinvolto la propria community multistakeholder nell’analisi di due fattori in particolare: i claim di sostenibilità e i principi chiave dell’eco-design e la loro implementazione nelle catene del valore.

“La gestione della sostenibilità e della circolarità richiede un approccio olistico: concentrarsi solo sul fine vita sarebbe un errore che rafforza il sistema lineare”, commenta Francesca Romana Rinaldi, Direttore del Monitor for Circular Fashion SDA Bocconi School of Management. “L’implementazione di principi di eco-design lungo le catene del valore circolari della moda costituisce la vera opportunità che abbiamo per accelerare la transizione verde nei prossimi anni. In coerenza con il lavoro svolto nei primi due anni, il Monitor for Circular Fashion continuerà ad accogliere aziende che desiderano anticipare e guidare il cambiamento sostenibile e circolare nelle catene del valore del settore Tessile, Abbigliamento, Pelle e Calzature, partendo dalla tracciabilità e dalla trasparenza di filiera”.

“Per il secondo anno presentiamo i risultati del Monitor for Circular Fashion che si è rivelato uno strumento quanto mai vincente per misurare in modo adeguato i livelli di maturità circolare delle più importanti realtà che operano nel campo della moda, un settore cruciale per il Paese” ha dichiarato Nicola Tagliafierro, Responsabile della sostenibilità di Enel X “ Le evidenze ci dicono che le aziende del fashion si stanno sempre più orientando verso scelte di business in linea con la transizione ecologica, ma c’è ancora tanto  da fare in termini di efficienza energetica ed autogenerazione da fonti rinnovabili, entrambi segmenti in cui Enel X rappresenta un riferimento di eccellenza ed innovazione per l’intero mercato.”

Antonio Franceschini, Responsabile Nazionale CNA Federmoda discussant nel panel intitolato “A transition pathway for the textile ecosystem”, oltre a presentare le attività dell’Unione di settore della CNA nell’ambito della sostenibilità e dell’economia circolare ha messo in evidenza i risultati che l’Osservatorio CNA “Comune che vai burocrazia che trovi” ha rappresentato per quanto attiene la transizione ecologica del settore. Ripercorrendo poi le tappe che il confronto sui dati della sostenibilità e dell’economia circolare ha realizzato negli anni, ha concluso ponendo come fattori fondamentali da sviluppare quello dell’informazione, della conoscenza e del networking esprimendo poi la necessità per il settore moda di implementare il coinvolgimento delle Associazioni dei consumatori per diffondere al meglio stili di vita attenti a questi valori.

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1