Cheren Hesse Surfaro presenta le sue collezioni ispirate al Barocco e al Glam Rock

Foto di VB

Tra passamanerie e broccati si cela il grande talento della Stilista e modellista Cheren Hesse Surfaro, che ha unito la scenografia all’alta moda. L’espressione artistica e stilistica è nata ispirandosi al Barocco, una collezione che ha richiesto tanto lavoro e tanti anni per la realizzazione, fino a mostrare la sua completezza in BaRock Collection, con la quale la stilista ha vinto numerosi premi nazionali e internazionali.

Nel Maggio 2022 Cheren Hesse Surfaro è arrivata Dubai, dove ha conquistato gli occhi del Medio Oriente, rivoluzionando totalmente la sua vita stilistica portando in Italia anche alcuni premi.

Ispirata agli anni ’90 è invece la collezione più recente denominata “Urban Vibes”, più sportiva, usando il broccato veneziano come tessuto predominante. Un target diverso, ma non per questo non altrettanto ricercato.

L’influenza che ha caratterizzato entrambe le collezioni è sicuramente il Glam Rock degli anni ’70 della scena Londinese, un incontro tra moda e musica, già avviato da David Bowie e Freddie Mercury. Tale fonte d’ispirazione si evince dall’uso di piume ed ecopelle nella realizzazione degli abiti.

Notevole è l’uso di arazzi d’arredamento come decorazione e particolarità dell’abito. In particolare emergono le “Tre Grazie” ritratte dal Botticelli e “La Madonna della Seggiola” di Raffaello.

Le due collezioni sono fortemente collegate tra loro, rendendole quasi l’una il naturale seguito dell’altra. Lievi cambiamenti sulla scelta stilistica, permettono agli abiti di variare anche la destinazione d’uso.

Predominante sugli abiti è il nero e oro, radice del Glam Rock degli anni ’70, in cui il “Black” resta predominante e l’oro rappresenta la regalità. Tali colori vengono accostati a molti altri colori, tra cui il verde, il jeans e i colori orientali.

La conclusione della nuova collezione è prevista per la fine del 2024 e sarà dedicata allo spazio, intitolata “InterStellar”, la quale ha già ricevuto i suoi premi in contest con il primo abito attualmente “Il Buco Nero Gargantua” e anche con il secondo abito della collezione.

Silvana Marrapodi

banner video

Recommended For You

About the Author: Silvana Marrapodi