Italia-India. Meloni: profonda amicizia lega nostre due Nazioni

Partenariato strategico; interscambio record di quasi 15 mld

(DIRE) Roma, 2 Mar. – “Ringrazio il primo ministro Modi e tutta la nazione per la splendida accoglienza che abbiamo ricevuto in questa nostra visita, non solo a testimonianza di una ospitalità, che è famosa nel mondo, ma anche della profonda amicizia che lega le nostre due nazioni che celebrano quest’anno il 75^ anniversario delle loro relazioni diplomatiche” che “vogliamo portare ulteriormente avanti e in alto”. Così la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, durante le dichiarazioni congiunte alla stampa con il primo ministro dell’India, Narendra Modi.

“Ed è la ragione- prosegue- per la quale abbiamo deciso di elevare i nostri rapporti a partenariato strategico proprio perché le nostre relazioni sono estremamente solide. Penso ad esempio al tema della eccellente collaborazione commerciale. Vale la pena di ricordare che nell’interscambio tra Italia e India noi abbiamo raggiunto la cifra record di quasi 15 miliardi di euro. Che in due anni abbiamo più che raddoppiato il volume di quell’interscambio e siamo entrambi convinti che si possa fare di più”.

La nostra, ripete Meloni, “è una scelta strategica perché il governo italiano ha deciso di proiettare un attivismo dell’Italia sul fronte del Mar Mediterraneo. E quando parliamo di Mediterraneo allargato lo consideriamo allargato fino a qui, perché sono interconnessi il mar Mediterraneo con l’Indo Pacifico e noi volgiamo rafforzare sempre di più quella interconnessione”. “Ci sono tra Italia e India molte similitudini. Siamo due penisole, siamo due culture millenarie, siamo nazioni che si sono battute per la loro indipendenza, per la loro libertà”.

Occorre dunque, aggiunge, “rafforzare la nostra cooperazione. Penso al tema della difesa, della sicurezza energetica. L’India si pone grandi obiettivi, la sua voglia di lavorare in maniera estremamente forte sulla produzione di energia da fonti rinnovabili, una scelta strategica che considero particolarmente intelligente ed è qualcosa su cui possiamo collaborare”. C’è poi, continua Meloni, “il tema della transizione digitale e stiamo lavorando a importantissimi progetti che collegano le nostre due nazioni. C’è il tema delle tecnologie emergenti”, quello della “cybersicurezza e dello spazio. Sono materie strategiche sulla quali vogliamo collaborare”.

Ci sono poi “i grandi choc che le nostre nazioni affrontano: la crisi pandemica, oggi la crisi internazionale con l’aggressione russa nei confronti dell’Ucraina, le sue ripercussioni sulla sicurezza mondiale, sull’ordine internazionale fondato sulle regole, ma anche su temi come la sicurezza alimentare, sicurezza energetica”. “Il primo ministro Modi- sottolinea- conosce la posizione italiana di pieno sostegno alla sovranità e all’integrità territoriale dell’Ucraina e credo che condividiamo entrambi l’auspicio che l’India possa, in qualità di presidente del G20, svolgere un ruolo centrale nella facilitazione di un percorso negoziale verso la cessazione delle ostilità e una pace giusta”.

“Il primo ministro Modi sa che puo contare sulla collaborazione italiana a 360 gradi per la riuscita della prossima edizione del G20 e puo’ contare sull’Italia e sul mio governo per rafforzare le nostre relazioni”. (Vid/ Dire) 10:11 02-03-23

banner video

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano

Il Quotidiano d’Approfondimento on line Il Metropolitano.it nasce nell’Ottobre del 2010 a Reggio Calabria, città in cui ha la propria sede, dal progetto di un gruppo di amici che vogliono creare una nuova realtà di informazione