Seggiovia di Gambarie, arriva la delibera della Giunta Regionale

Cannizzaro: “grazie alla determinazione di Occhiuto, 3.5 milioni di euro per restituire al territorio il potenziale massimo”

“Abbiamo mantenuto l’impegno assunto tempo addietro con gli operatori del territorio. C’è voluto un po’ più del previsto, a causa di complicanze burocratiche che non dipendevano certo dalla volontà politica. Ma finalmente la risposta è arrivata: dalla Regione Calabria 3 milioni e mezzo di euro, con i quali Monte Scirocco potrà riavere il suo impianto ed il comprensorio sciistico di Gambarie potrà dunque tornare al suo massimo potenziale, come prima dell’incendio… anzi meglio di prima!”

Lo comunica l’Onorevole Francesco Cannizzaro, Deputato di Forza Italia, tramite una nota stampa a margine dell’appena conclusa riunione di Giunta regionale della Calabria.

“Attraverso un atto deliberativo della Giunta regionale proposto dal Vicepresidente Giusi Princi, quanto avevamo annunciato è finalmente realtà grazie alla determinazione del Presidente Roberto Occhiuto – afferma Cannizzaro – che ha fortemente voluto questo intervento, superando con destrezza i vari impedimenti burocratici che si sono presentati lungo il tragitto. Riavere Gambarie al 100% significa investire sul turismo montano e sul turismo destagionalizzato, argomenti molto cari al nostro Governatore.”

“Superate le lungaggini amministrative dovute agli intrecci dei rapporti tra enti diversi, si è trovata la quadra. Si è fatto in sinergia con il Comune di Santo Stefano in Aspromonte, che adesso potrà subito procedere con la progettazione esecutiva e poi dare il via ai lavori. A tal proposito – aggiunge il parlamentare calabrese – vorrei sottolineare la sintonia con cui si è lavorato con il Sindaco Francesco Malara e con tutta la sua squadra di governo comunale.”

Nel dettaglio, è stato concordato di realizzare l’intervento in due lotti distinti, per un totale di 4.000.000 €: Lotto 1 – del valore di € 900.000, di cui € 685.000 a carico della Regione, individuati nel Programma Operativo Complementare (POC); Lotto 2 – di importo complessivo del valore di € 3.100.000, di cui € 2.815.432,40 a carico della Regione. La restante parte prevista dal calcolo di spesa dei lavori, pari a 499.567,60 € sarà invece a carico dell’Amministrazione comunale di Santo Stefano in Aspromonte. In questa fase, al Comune è stato intanto già finanziato un lotto funzionale, così da poter immediatamente procedere sia ai lavori dell’area interessata, sia alla progettazione complessiva dell’intervento, accelerando i tempi.

“Questa risposta la destiniamo soprattutto ai detrattori – è l’affondo conclusivo di Cannizzaro – quelli che nei mesi hanno alimentato sterili polemiche politiche, fomentati da pseudo associazioni turistiche locali. Ma, come detto anche in altre circostanze, il tempo è galantuomo.” (foto di repertorio)

banner video

Recommended For You

About the Author: PrM 1