Migranti. Schillaci: emendamento per postazione fissa 118 a Lampedusa

In campo INMP per collaborazione con Guardia Costiera

(DIRE) Roma, 17 Apr. – Attivare una postazione medicalizzata del 118 presso l’isola di Lampedusa per garantire tempestività ed efficienza negli interventi di emergenza-urgenza a tutela della salute degli abitanti dell’isola e dei migranti. È quanto prevede l’emendamento del Governo, firmato dal ministro della Salute Orazio Schillaci, al decreto in materia di flussi di ingresso legale dei lavoratori stranieri e di prevenzione e contrasto all’immigrazione irregolare.

L’emendamento prevede inoltre la stipula di un protocollo d’intesa dell’Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti ed il contrasto delle malattie della Povertà (INMP), sentito il Ministero della Salute, con il Ministero dell’Interno, la Regione Siciliana, il Comune di Lampedusa e Capitaneria di Porto Guardia Costiera affinché la postazione del 118 sia dotata di adeguate professionalità, della strumentazione tecnica necessaria nonché delle modalità di presa in carico e assistenza della popolazione migrante.

“La disponibilità di una postazione fissa del 118 a Lampedusa è una novità assoluta per la nostra Nazione e dimostra ancora una volta la grande attenzione del Governo alla salute della popolazione residente e dei migranti – dichiara il ministro Schillaci – il coinvolgimento dell’INMP, in collaborazione con le istituzioni e la Guardia Costiera, permetterà di garantire sistemi di accoglienza e presa in carico dei soggetti vulnerabili sotto il profilo della povertà sanitaria tali da generare percorsi di gestione virtuosi nelle diverse realtà territoriali”. (Com/Enu/ Dire) 19:39 17-04-23

banner video

Recommended For You

About the Author: PrM 1