Volo Catania-Ancona, il motore dell’aereo prende fuoco durante il decollo: panico tra i passeggeri

Il volo V7 1702, subito dopo il decollo, è dovuto rientrare per un problema al motore in partenza

L’episodio è avvenuto il 30 agosto sull’Airbus A320-200 della V.A., immatricolato EC-NOS, durante il volo V7-1702 da Catania ad Ancona con 171 persone a bordo, mentre stava uscendo dalla pista 08 di Catania quando l’equipaggio ha interrotto la salita a FL130 dopo il motore sinistro (CFM56) ha emesso un forte scoppio con ritorno di fiamma.

L’aereo è rientrato a Catania per un atterraggio in sicurezza sulla pista 08 circa 25 minuti dopo la partenza. I passeggeri hanno riferito che si sentiva un rumore sordo proveniente dal motore sinistro e che emetteva fiamme. I passeggeri in partenza per la città marchigiana, rileva  Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, hanno dovuto attendere un nuovo volo decollato alle 22 che li ha portati a destinazione nella tarda serata.

Al contempo i passeggeri che da Ancona dovevano raggiungere Palermo con il volo della stessa compagnia (V7 1511) in partenza alle 21 hanno dovuto attendere un nuovo velivolo, un  A320-200 sostitutivo targato EC-NTL, che li portasse a destinazione e sono partiti con due ore di ritardo, dopo le 23. (foto di repertorio)

c.s. – Sportello dei Diritti

banner video

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano

Il Quotidiano d’Approfondimento on line Il Metropolitano.it nasce nell’Ottobre del 2010 a Reggio Calabria, città in cui ha la propria sede, dal progetto di un gruppo di amici che vogliono creare una nuova realtà di informazione