Proseguono senza sosta le ricerche delle vittime del naufragio avvenuto Lunedì a largo della costa calabra

La nave “Dattilo” della Guardia Costiera ha recuperato oggi nel mar Ionio, ad un centinaio di miglia dalla costa, ulteriori 12 corpi tra donne e bambini, trasbordati sulla motovedetta CP 305 prevista arrivare nel porto di Roccella Jonica nelle prossime ore.

Al momento risultano 20 le vittime accertate. Nella giornata odierna, sotto il coordinamento della Guardia Costiera e sul luogo delle ricerche, hanno operato la motovedetta CP305, un velivolo Atr 42 decollato dalla Base aeromobili di Catania, assetti aerei dell’Operazione Irini e di Frontex.

Nelle prossime ore giungeranno nell’area di ricerca anche Nave “Corsi” e Nave “Diciotti” della Guardia Costiera. Preziosissimi i contributi forniti alle unità della Guardia Costiera, per gli aspetti logistici, dalla Croce Rossa Italiana sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile.

comunicato stampa Guardia Costiera

banner video

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano

Il Quotidiano d’Approfondimento on line Il Metropolitano.it nasce nell’Ottobre del 2010 a Reggio Calabria, città in cui ha la propria sede, dal progetto di un gruppo di amici che vogliono creare una nuova realtà di informazione