Enzo Cuzzola Archives - Pagina 2 di 4 - Ilmetropolitano.it

La Cicogna

Nell’aria c’era in arrivo la cicogna. La vicina, che abitava sopra l’osteria di Branca, aspettava un bambino. Tutti dicevano che sarebbe arrivato quel pomeriggio, ragion per cui ci sistemammo... Read more »

Nasso e la Film Commission

di Enzo Cuzzola – Mi chiedo quanti sanno cosa sia una Film Commission e quale ne sia lo scopo. Infatti denigrare qualcuno posto a presiedere questo importante organismo, solo... Read more »

Il silenzio della notte

Faceva caldo anche di notte, ragion per cui si dormiva con le finestre socchiuse. Era bello, quando il sonno tardava ad arrivare, ascoltare il silenzio della notte paesana. Cominciavano... Read more »

I SABATI DELLA MADONNA

Erano le tre di notte di sabato 3 agosto, quando venni svegliato dal suono di organetti e tamburelli. Erano i pellegrini che, partiti da Mosorrofa, alla mezzanotte, sarebbero arrivati... Read more »

Il mare di campagna

Il caldo era arrivato prorompente. Il lavoro dei guardiani del Consorzio irriguo si era fatto ancora più intenso. Tutti i giardini erano rigogliosi di frutti ed ortaggi in piena... Read more »

Eldorado

La scuola era finita. Il caldo soffocante era arrivato da qualche giorno. Il Concilio Vaticano II continuava. Il Governo, dopo le elezioni politiche del 28 aprile, sembrava ormai cosa... Read more »

Il Fantasma Biondo

Il paese era invaso dai fantasmi. Quelli veri, di cui raccontavano i grandi nelle storie, che avrebbero voluto non sentissimo. Ma era invaso anche dai falsi fantasmi, che alcuni... Read more »

Il paese era invaso dai fantasmi

La vastità del paese, composto da tre frazioni, unita al fatto che, malgrado la giovanissima età, in occasione delle scorribande di gioco, lo percorrevamo in lungo ed in largo,... Read more »

U zzi Monicu Ca’ zza Monica

Andando in giro per il paese, soprattutto con i primi caldi di maggio, capitavano brutti incontri. Maggio era il mese degli amori, si sentivano i gatti urlare come matti... Read more »

LO SPOSALIZIO DELLA MUCCA

Capitava spesso, sempre più frequentemente da gennaio ad aprile, di veder passare per strada i contadini che tiravano una mucca dalla corda. Passavano la mattina e poi ritornavano nel... Read more »

Torrida Ape

Mio padre andava verso la cinquantina, per questo viaggiare, in inverno, sulla ceccato 98 (la sua mitica moto), incominciava a pesargli. Ragion per cui aveva comprato, come sappiamo, la... Read more »

Arance dolciamare

Mio zio prete era decisamente viziato a tavola. Lo viziava mio padre che cercava per lui ogni bontà e gli cucinava tutto ciò che gli piaceva. Lo viziava mia... Read more »

Il maestro logopedista

La mia prima esperienza scolastica non era stata delle migliori. Ripetevo quell’anno la prima elementare, essendo stato bocciato l’anno prima per somma di assenze. Purtroppo una lunga degenza, conseguenza... Read more »

Rivedere Norme scioglimento Consigli Comunali

Il caso Reppucci insegna che non esistono prefetti di ferro, ma comunissimi e fallibilissimi mortali. La sentenza sul “caso” Multiservizi dimostra la non provata infiltrazione. Allora cosa si aspetta... Read more »

Oratorio ed hula hoop

Ogni sabato pomeriggio c’era l’oratorio. Tutti i ragazzi e le ragazze del paese, i bambini e le bambine, ci radunavamo nei locali parrocchiali, per pregare e giocare, sotto l’occhio... Read more »

Trattore umano

In paese, in molti, conducevano i bergamotteti in colonia. Il rapporto di colonia consentiva loro di abitare nella casa colonica, percepire una quota percentuale sul valore dei bergamotti raccolti,... Read more »

U Chiaccu (L’Accalappiacani)

I cani in paese erano di casa. In ogni abitazione delle case sparse ve ne era almeno uno, legato alla cuccia a fare da guardia. Poi ve ne erano... Read more »

Colazione abbondante

Quella domenica notte avevo dormito poco. Avevo sentito nella notte prima il rumore del carretto del lattaio che scendeva in città. Avevo sentito zio prete che si alzava per... Read more »

Il Comizio e la Politica

Il giorno delle elezioni, fissate per il 28 Aprile, si avvicinava sempre più. Per le strade del paese e della città vi era uno strano via vai di macchine,... Read more »

L’ uomo qualunque

Si avvicinava la data delle elezioni politiche fissata per il 28 aprile. Il Presidente della Repubblica, Antonio Segni, era stato eletto esattamente l’anno prima, mentre a Capo del Governo... Read more »