Pronto il lancio di Azure, la nuova missione Nasa a caccia di aurore - Ilmetropolitano.it

Pronto il lancio di Azure, la nuova missione Nasa a caccia di aurore

La Nasa ha in programma di lanciare una nuova missione: si chiamerà Azure (Auroral Zone Upwelling Rocket Experiment) e sarà la prima di 8 missioni previste in calendario  nei prossimi due anni. Azure studierà la magnetosfera,un prezioso scudo protettivo, generato dal campo magnetico terrestre, che deflette le radiazioni cosmiche provenienti sia dal Sole, sia da altre lontane sorgenti cosmiche e che cambia in continuazione configurazione a seconda del suo interagire con il campo magnetico solare e con il vento solare.Le aurore,  fogli di luce colorata rapidamente mutevoli nel tempo e nello spazio, sono il risultato di una violenta collisione tra particelle cariche (protoni ed elettroni) di origine solare con la ionosfera terrestre . Per gli esperti della Nasa sono, quindi, una preziosa fonte d’informazioni sulla magnetosfera terrestre, senza la quale il Pianeta non avrebbe mai avuto vita. Già a marzo il gruppo di Azure ha in programma di lanciare dalla Norvegia due razzi sonda per effettuare delle misure preliminari  in grado di rilevare  densità e temperatura della ionosfera, lo strato più interno dell’atmosfera,  carico elettricamente, che si estende fra i 60 e i 90 km di altitudine. “Più cose sapremo sulle aurore – hanno spiegato i ricercatori della Nasa – più cose impareremo sui processi che avvengono nello spazio intorno alla Terra. Una regione molto importante – hanno concluso – non solo perché casa degli astronauti, ma anche perché ospita i satelliti importanti per le comunicazioni e per il Gps, il sistema di posizionamento che consente in ogni istante di conoscere la longitudine e la latitudine di un oggetto, divenuto ormai parte integrante della vita quotidiana”.

MS

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano