La Viola batte il Napoli, al PalaCalafiore si spera nei Play Off

Al PalaCalafiore Viola di misura sul Napoli

Vittoria in casa per la Mood Project Reggio Calabria contro il Ge. Vi. Napoli Basket. I Neroarancio proseguono l’ascesa verso i Play Off e lasciano la squadra napoletana a bocca asciutta. Nonostante le tensioni scaturite dai falli e gli animi della squadra avversaria, la Viola riesce a portare a casa una vittoria al cardiopalma. Per tutta la durata del Primo Quarto il PalaCalafiore può sognare grazie agli interventi di Alessandri, Fall e Agbogan. Infatti, i Neroarancio possono concludere con un punteggio di 22 a 9. Tifo alle stelle e tutto il sostegno necessario da parte del pubblico del PalaCalafiore che alimenta la concentrazione della Viola per tutto il Secondo Quarto, dove emergono Carnovali e Paesano. Purtroppo il Napoli risponde non senza numerosi falli a danno di Fall e Alessandri. I Neroarancio rispondono con Fallucca e Nobile, ma gli interventi fallosi degli avversari Bagnoli e Dincic portano il match ad un’atmosfera completamente diversa: il Napoli rimonta e si arriva al pareggio nell’Ultimo Quarto con un 56-56 prima e un 60-60 poi. Ed è Fall a guadagnare due tiri liberi a circa 25 secondi alla fine del match portando la Viola a 61-60. Bagnoli commette fallo ancora una volta, annullando il canestro, (l’atteggiamento discutibile di quest’ultimo causerà a fine partita scontri verbali con il pubblico reggino e quindi l’intervento della polizia). Nobile incalza e si aggiudica due tiri liberi che vanno a segno con 63-60. A Bagnoli l’ultimo tiro, ma il pallone dice ‘no’ ed è tutta ‘viola’ la vittoria.   

Mood Project Reggio Calabria 63: Ciccarello (NE), Alessandri (9), Grgurovic (NE), Fall (5), Fallucca (13), Agbogan (5), Carnovali (4), Paesano (12), Nobile (12), Vitale (3) – All. Mecacci

Gi.Vi. Napoli 60: Guarino (12), Chiera (6), Malagoli (0), Erkmaa (3), Molinari (8), Di Viccaro (0), Dincic (3), Giovanardi (NE), Bagnoli (23), Puoti (NE), Milosevic (5) – All. Lulli

I. B.

 

Recommended For You

About the Author: Ilenia Borgia