La Viola prosegue la preparazione

Messa da parte la mancata trasferta di Pescara (La sfida verrà recuperata domenica 13 Marzo quando il torneo è fermo per la disputa della Coppa Italia di categoria, n.d.r.) la Viola prosegue la preparazione. Domenica si torna a Reggio Calabria per ospitare il Bisceglie, formazione solida che però ha fatto un passo indietro rispetto alle ultime stagioni. I pugliesi lo scorso anno giocavano in Serie A Dilettanti ma, in questa stagione, dopo la retrocessione, hanno ridimensionato gli obiettivi e stanno disputando un campionato tranquillo in cui vogliono lanciare i tanti giovani interessanti usciti fuori dalle selezioni giovanili. La Viola sa di essere più forte dell´avversario di domenica e cercherà di chiudere presto i giochi per prendersi altri due punti. La compagine neroarancio vuole cercare di capitalizzare al meglio questa prima parte del girone di ritorno in cui il calendario ha offerto una serie di gare decisamente alla portata del team dello stretto. La Viola ha intenzione di fare bottino pieno e, nello stesso tempo, si sta cercando di far crescere l´intesa e l´autostima di un gruppo che ha grandi potenzialità ma che deve essere più continuo e deve difendere con maggiore intensità e soprattutto deve trovare una chimica dopo i tanti sconvolgimenti tecnici di Gennaio.. i nuovi arrivi avranno altri giorni di tempo per integrarsi nel nuovo sistema di gioco anche se l´impressione è che il direttore generale Condello abbia messo a disposizione dello staff tecnico gente che sa giocare a pallacanestro e che può rivelarsi immediatamente utile alla causa reggina. La Viola ha un organico di prim´ordine ma una dei difetti strutturali della compagine dello stretto è quello di abbassare la guardia in certi momenti della gara facendo in modo che, anche avversari sulla carta inferiori, possano creare qualche inaspettato gratta capo. Si lavora per eliminare questi difetti ed arrivare ai play-off in grandi condizioni fisiche e mentali e poi giocarsi tutto anche perché, quest´anno, non sale di categoria soltanto chi vince la post-season dei rispettivi raggruppamenti ma, per le seconde classificate, c´è un altro pass dopo un girone a tre fra le tre perdenti delle finali dei tre gironi del campionato di Serie B Nazionale. coach Bolignano sta lavorando su questo aspetto con l´obiettivo di fare bene in questi tre mesi di regular season per poi giocarsi tutto fino alla fine dunque e cercare di arrivare pronti al rush finale di stagione ma prima ci sono ancora superati tanti ostacoli da superare, il primo è domenica quando in riva allo stretto arriverà un Bisceglie a caccia di sorprese.

Recommended For You

About the Author: Giuseppe Dattola