Triestina–Reggina: 0 – 4

Triestina – Reggina 0 – 4

Marcatori: 35’ pt Bonazzoli, 22’ st Bonazzoli, 30’ st Missiroli, 31’ st Viola.

Triestina: Colombo; D’Ambrosio, Brosco, Scurto, Malagò (dal 13′ pt Sabato); Antonelli, Matute (dal 9′ st Longoni), Filkor, Testini; Godeas, Marchi (dal 31’ st Gherardi). In panchina: Viotti, D’Aiello, Gissi, Della Rocca. Allenatore: Iaconi.

Reggina:  Puggioni, Adejo, Cosenza, Acerbi; Laverone(dal 27′ st Burzigotti), Rizzo, Viola, Missiroli, Rizzato; Campagnacci(dal 31′ st Sy), Bonazzoli(dal 27′ st Zizzari). In panchina: Marino, Costa, Barillà, Tedesco. Allenatore: Atzori

Arbitro: Velotto di Grosseto .

Note: Ammoniti: Matute (T), Bonazzoli (R). Angoli 10 – 4. Recupero: 1′ pt e 0′ st.

Una Reggina devastante  asfalta con un perentorio 4 a 0 la Triestina dell’ex Iaconi. Gara mai in discussione per gli amaranto, che dopo un primo tempo gestito con un eccellente possesso palla e qualche conclusione a rete mancata per poco, (vedi Cosenza di testa su punizione di Viola e Campagnacci che per poco non trova il contatto con il pallone, su cross di Laverone) ha trovato con il solito Bonazzoli, il gol dell’1 a 0 al 35’. Il cross basso di Rizzato trova il velo di capitan Missiroli e Bonazzoli calcia forte sul primo palo, dove Colombo poco può fare. La Triestina che non sembra riuscire ad impensierire la squadra ospite, ci prova in maniera fortunosa al 44’, quando Testini sull’out di destra, trova la deviazione di Adejo che per poco non beffa Puggioni, il quale è attento e d’istinto devia in angolo.

La ripresa si avvia sulla falsa riga della prima parte di gioco. Puggioni mai impegnato severamente, mentre Rizzato e Laverone sugli esterni quando scendono palla al piede creano scompiglio nella metà campo alabardata. Ecco allora al 22’ del secondo tempo la discesa di Rizzato, pallone che arriva a Missiroli, un’occhiata in mezzo per l’accorrente Bonazzoli che con un ottimo stacco di testa sul secondo palo, firma lo 0 a 2 amaranto ed il suo nono centro stagionale. Da qui in poi la Triestina è in balia degli avversari. Passano 8 minuti appena, calcio d’angolo di Viola, stacca in mezzo all’area Missiroli e realizza il 3 a 0. Gol meritato per il capitano che ha fatto molto bene in questa gara. Poco dopo, è ancora Reggina in gol. Il tempo di battere da centrocampo per la Triestina, palla recuperata da Campagnacci che serve Viola, il quale controlla e calcia di sinistro sul secondo palo. Gol molto bello ma con il portiere Colombo, non esente da colpe.

Termina di fatto qui la partita, con gli amaranto che non infieriscono e l’abbraccio a fine gara, tra Atzori e Iaconi, con il tecnico amaranto che sembra quasi scusarsi per il risultato “rotondo” con il quale i suoi ragazzi si sono imposti. Alla fine però, c’è poco da dire, la vittoria è meritata anche con i quattro gol realizzati. Reggina perfetta e Triestina che paga forse la stanchezza dei suoi uomini, dopo il turno infrasettimanale.

Fabrizio Cantarella

banner video

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Cantarella