La Liguria vieta il burqa nelle strutture sanitarie

Liguria 09:00 – La regione Liguria, si accoda alle decisioni già in atto nella Regione Lombardia. Infatti alla vigilia dell’8 Marzo, festa della donna, con una delibera del Consiglio Regionale vieterà l’ingresso nelle strutture sanitarie a chi indossa il burqa. Lo ha annunciato, in Consiglio regionale, l’assessore alla Sanità Sonia Viale. “Ritengo corretto che la Regione assuma una misura fortemente anti-discriminatoria a difesa della libertà delle donne. Questo anche nel rispetto delle normative di sicurezza vigenti che vanno applicate anche nelle nostre strutture”, ha affermato l’esponente della Lega Nord. Come ci riferisce TgCom24 la delibera vuole ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, sia le discriminazioni e le violenze di cui sono state e sono ancora oggi oggetto, in diverse parti del mondo. Naturalmente, come in ogni querelle politica il M5S vede la decisone contraria alla libertà delle donne e anticostituzionale. La portavoce del M5s Liguria Alice Salvatore definisce invece la delibera “discriminatoria e incostituzionale: invece di estendere i diritti delle donne, li riduce ulteriormente. Un pessimo segnale, alla vigilia dell’8 marzo, che offende tutte le donne”.

[immagini di repertorio]

banner video

Recommended For You

About the Author: Carlo Viscardi