Due mondi diversi a confronto… Bianconeri e Rossoneri si sfidano - Ilmetropolitano.it

Due mondi diversi a confronto… Bianconeri e Rossoneri si sfidano

Arrivati ormai alla nona giornata di serie A, iniziamo a vedere il vero calcio, ricco di emozioni, improntato solo ed esclusivamente sul bel gioco. Ad affrontarsi non sono solo due squadre ma due ideologie, due stili calcistici diversi, due mondi che hanno in comune solo una cosa: la vittoria nel corso della storia e il passaggio di tanti campioni che hanno lasciato, lasciano e lasceranno sempre il segno.

Stiamo parlando del big match di sabato sera tra il diavolo rossonero e la zebra bianconera, tra la Juve di Alex Del Piero e il Milan di Ronaldinho, tra il 4-4-2 tanto amato da Del Neri e il 4-3-1-2 di Allegri.

Questa è la sfida più attesa della giornata, anche se tanti altri incontri ci regaleranno sicuramente forti emozioni.

Palermo- Lazio sarà certamente una partita bella da seguire, dai ritmi altissimi grazie alla rapidità dei giocatori come Herrnanes, Zarate, Pastore e Ilicic.

Non da meno sarà la sfida tra Genova e Inter, dove i protagonisti saranno Etò’o da una parte e Toni dall’altra; da non sottovalutare i giovani Coutinho e Rudolf che vorranno sicuramente mettersi in mostra.

Altre partite decisive per l’evolversi del campionato saranno: Roma-Lecce, dove la “Magica” sarà costretta a non fare passi falsi per non entrare completamente in crisi; Catania-Fiorentina, partita fondamentale per le sorti di Sinisa Mihajlovic che viene da due vittorie consecutive tra campionato e Coppa Italia; Parma-Chievo, dove Marino farà di tutto pur di abbandonare l’ultimo posto della classifica; Cesena-Sampdoria, dove i protagonisti di sempre, Cassano e Pazzini da una parte e Giaccherini dall’altra non vorranno certo deludere le rispettive tifoserie.

A concludere la nona giornata saranno i ragazzi di Ventura che, nella sfida casalinga al San Nicola, affronteranno l’Udinese; Brescia-Napoli, dove Cavani non vorrà staccarsi ulteriormente dal capocannoniere Etò’o; e infine Cagliari-Bologna, partita d’alta tensione visti i soli sette punti racimolati dalla squadra sarda.

Giuseppe Foti

banner

Recommended For You

About the Author: Giuseppe Foti