Il dramma di una comunità in una vetrina internazionale

A Venezia le storie di casa nostra, Messina conosce bene il dramma, e la storia non deve esser dimenticata: il terremoto del 1908, e l’alluvione del 2009 diventano film il primo e documentario il secondo, rispettivamente dal titolo “La scossa” e “Caldo grigio, caldo nero”, entrambi al debutto alle 68esima Mostra del Cinema di Venezia. Le due produzioni portano l’impronta del regista Marco Dentici, messinese come le storie raccontate, firmando la scenografia nel primo e la regia nel secondo. Quest’ultimo è un film documentario la cui stesura è nata a un mese dell’alluvione, quando il fango era ancora fresco. Tre sono i narratori: Maria Grazia Cucinotta, Nino Frassica, e Ninni Bruschetta, Esso vuol fare una denuncia alle responsabilità, e “che le cose non cambieranno mai”.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano