Oggi la sfida contro Ragusa. La salvezza della Nuova Jolly passa da questa partita contro l'ultima della classe - Ilmetropolitano.it

Oggi la sfida contro Ragusa. La salvezza della Nuova Jolly passa da questa partita contro l’ultima della classe

Coach Ortenzi predica attenzione

Che partita sarà- “Partita ostica, partita difficile. D’altronde saranno tutte difficili fino alla fine del torneo, e non dimentichiamo anche che è stata faticosa all’andata contro Ragusa, dove abbiamo prevalso solo dopo due tempi supplementari. Da Trapani siamo rientrati con buone indicazioni, ma adesso dobbiamo resettare tutto, anche quella buona prestazione che in ogni caso non ha dato punti in classifica, e noi ne abbiamo necessità urgente.

20120401-022354.jpgAttenzione a Ragusa – “Non possiamo permetterci di sottovalutare nessuno, seppure i reali valori del campionato, ci danno 8 punti di vantaggio sui prossimi avversari. Secondo me però le due squadre si equivalgono e forse noi, abbiamo dalla nostra, l’esperienza di 3 senior mentre loro ne hanno solo 2. È un gruppo di giovani che ci può mettere in difficoltà. Conterà tutto, anche le energie mentali, così come il fatto di stare sereni e non trasformare la troppa carica in foga, bensì in energia positiva”.

Uno sguardo alle giovanili (foto), dove questa settima sono arrivate le vittorie dell’U15 maschile e l’U17 femminile- “Questa è la dimostrazione che la società creata da Romana Pirillo e Pino Vozza funziona bene. È importante che alla base ci sia un gruppo nutrito di giovani e ben vengano le vittorie. Mi piace però sottolineare prima delle vittorie sul campo, l’entusiasmo e le tante squadre sia maschili che femminili, che partecipano a numerosi campionati; meglio ancora se con ottimi risultati”.

Fabrizio Cantarella –Addetto Stampa Nuova Jolly

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano