PRO REGGINA – ITA SALANDRA 3-2


PRO REGGINA:1 Belgio, 12 Pugliese, 7 Napoli, 9 Mezzatesta, 11 Politi, 3 Romeo,  21 Assumma, 22 Macri’ A., 30 Mendolia, 16 Onesto, 28 Alba Franco Marin, 23 Macri’ M.. All.: Tramontana.
ITA SALANDRA: 1 Di Biase, 2 Corrao, 3 Gutierrez, 4 Bianco F., 7 Beita, 8 Sangiovanni, 10 Turcinovic, 12 Bianco M., 14 Campanile, 18 Vannella 19 Quarta 20 Caputo. All.:Lapuente.
ARBITRI: Carmelo Alfano di Palermo, Tullio Graziano di Palermo.
CRONO: Roberto Pungitore di Reggio Calabria.

MARCATORI: 7’ 41’’ pt Gutierrez (IS); 19’ 31’’ st Politi (PR), 12’ 52’’ st Mezzatesta (PR), 11’ 20’’ st Beita (IS), 5’ 40’’ Mezzatesta (PR).

AMMONITI: Campanile (IS), Gutierrez (IS).

 

pro reggina calcio
pro reggina calcio

Immensa Pro Reggina. La squadra di Enzo Tramontana, con carattere e caparbietà ha centrato la vittoria contro l’Ita Saladra, apparsa senza mordente e con poca lucidità. Una partita intensa in cui entrambe le squadre hanno lottato sino alla fine alla ricerca del risultato pieno poi, la maggiore compattezza e determinazione delle calabresi ha permesso di ottenere un successo importante per il morale e la classifica.

Nel primo tempo i continui cambi di fronte, hanno spezzato il gioco e creato apprensione alle rispettive retroguardie. La Pro Reggina con una migliore circolazione della palla, ha cercato di trovare spazi tra le linee, ma le pugliesi sono brave a chiudere ogni varco. Un’occasione per parte nei primi minuti. Al tentativo di Mezzatesta da fuori, ha risposto Beita che a pochi passi ha sprecato l’opportunità del vantaggio.

A concretizzare la prima rete per gli ospiti è Gutierrez che al termine di un’azione avulsa, ha approfittato di una distrazione difensiva e insaccato alle spalle di Pugliese. A rimettere in equilibrio la partita è stata Politi che con grande abilità ha agganciato il pallone e tirato con il destro.

L’Ita Salandra ha provato a scuotersi. Poco dopo Sangiovanni ha la palla buona per concretizzare il sorpasso, ma Pugliese si è supera. Il portiere della Pro Reggina è stata autrice di un’ottima prova, dando sicurezza ed equilibrio al reparto difensivo della squadra.

I padroni di casa ci credono. Mezzatesta ha rubato palla a centrocampo, invitato il portiere dell’Ita Salndra e con un delizioso pallonetto ha portato a due le marcature per la propria squadra. L’Ita Salandra ha trovato il pareggio con Beita. Nel finale, la Pro Reggina galvanizzata dal sostegno dei tifosi e con ostinatezza ha conquistato la vittoria con una rete di Mezzatesta che ha siglato così una doppietta.

Al termine i due tecnici hanno analizzato la partita. Enzo Tramontana: “Devo elogiare le ragazze, hanno fatto una grande gara. Conoscevamo il valore del nostro avversario, ma abbiamo giocato senza paura e con grande determinazione. Volevamo centrare la vittoria. E’ stata una grande prova per la squadra, soprattutto perché aumenta l’autostima e ci consente di incamerare punti per la classifica. Un successo ottenuto con carattere e caparbietà. Sono contento anche per l’esordio di Alba Marin, è una giocatrice giovane che deve ancora crescere, ma nei minuti in cui è stata in campo ha fatto bene”.

Willy Lapuente: “Non siamo stati lucidi e incisivi. Abbiamo creato tante occasioni, ma senza concretizzare. Questo ci ha penalizzato. Merito alla Pro Reggina che con impegno e maggiore agonismo è riuscita ad ottenere un successo. Dobbiamo analizzare i nostri errori, ma soprattutto avere un atteggiamento diverso in campo”.

Daniela Gangemi

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano