Le protagoniste del Sant'Ambrogio - Ilmetropolitano.it

Le protagoniste del Sant’Ambrogio

violaOrlandina, Trapani, Agrigento e Viola. queste saranno le quattro protagoniste del trofeo sant’ambrogio che si terrà venerdì 18 e sabato 19 a Reggio Calabria. Il classico torneo di fine estate è sempre stata l’occasione in cui la Viola si è presentata al proprio pubblico e sarà così anche quest’anno epr una versione che sta suscitando grande curiosità dato l’ottimo lavoro fatto dalla dirigenza neroarancio che ha allestito una squadra in grado di ben figurare nella prossima legadue Silver. Il campionato comincerà il 5 ottobre e quindi ci sono ancora circa venti giorni di rodaggio con la kermesse organizzata dalla nota famiglia di cestisti reggini che verrà sfruttata come test di alto livello data la competitività degli avversari. Sono state, infatti, invitate tre realtà importanti della vicina Sicilia, una regione che sta crescendo tantissimo dal punto di vista cestistico ed, infatti, manda un rappresentante in Serie A. Capo d’orlando sarà una delle sedici elette che parteciperanno alla massima serie con l’obiettivo di fare una grande figura contro il gotha della pallacanestro italiana. In Legadue Gold ci sono Agrigento e Trapani, due squadre attrezzate per fare strada e magari provare a raggiungere i cugini palatini; si tratta di tre piazze con un pubblico molto appassionato che sta trascinando dagli spalti una serie di imprese sportive sancite da promozioni e grandi risultati grazie anche alla presenza di giocatori di altissimo livello. Uomini come Pozzecco e Basile hanno scelto queste città anche perché tutti i progetti sono stati portati avanti da uomini spinti da grande passione verso uno sport che vede la Sicilia ormai leader del movimento meridionale. La Violasi sta rilanciando e spera di proseguire questo progetto di crescita puntando sia sui risultati della prima squadra che sul vivaio come hanno fatto gli operatori al di là dello tetto. Le selezioni giovanili regionali hanno visto un ribaltamento dei valori con i siciliani quasi sempre vincenti rispetto al dominio calabrese degli anni’80 e 90. La compagine dello stretto punta a riprendersi lo scettro ed, infatti, la politica del presidente Muscolino è indirizzata verso un rafforzamento del vivaio affidandosi ad uomini esperti del settore come Domenico Bolignano. Viola dunque pronta per il Sant’Ambrogio come detto occasione perfetta per testare i progressi di questa interessantissima versione della Viola.

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano