La Viola sbanca Roseto: 73-76 - Ilmetropolitano.it

La Viola sbanca Roseto: 73-76

PARZIALI: 19-22/ 40-36/57-54

ROSETO: Pitts 20, De Dominicis, Janelidze 13, Jackson 16, Moreno 6, Antonino, Ferraro 16, Marino 2, Ippedico, Chavadov, Bruan. All. Trullo

VIOLA: Deloach 7, Rossi 7, Rsuh 21, Ammannato 19, Rezzano 9, Casini 6, Azzaro 4, Lupusour 3, De Meo, Florio. All. Benedetto

ARBITRI: BONINSEGNA MATTEO di PADERNO DUGNANO (MI), BONGIORNI ANDREA di PISA (PI), MOTTOLA CHRISTIAN di TARANTO (TA)

viola_rosetodi Giuseppe Dattola – Decima giornata del girone d’andata per il campionato di legadue Silver; la Viola va a Roseto contro una vecchia rivale dei tempi passati a disputare una sfida molto importante per le classifiche delle due squadre. Il match termina con la grande vittoria della Viola che conferma l’ottimo momento, soffre, ma, alla fine, ha la meglio contro un buon Roseto che però si è dovuto arrendere alla squadra rivelazione del campionato. I reggini contrando a stupire, frutto di una squadra che non molla mai. Settimana classica di lavoro per il team neroarancio che ha preparato con grande attenzione questo viaggio in cui si cercava una vittoria di prestigio contro un avversario con una buona tradizione cestistica ma che occupa l’ultimo posto in classifica con soli quattro punti. . I reggini conoscono la forza del proprio avversario ed hanno lavorato molto sulla difesa perché Roseto è una squadra con tanti terminali che sa giocare un’ottima pallacanestro offensiva e che ha due americani di alto livello. Roseto cerca punti casalinghi affidandosi alla spinta di un pubblico caldo come pochi in questa categoria. La Viola, dopo aver ritrovato il successo domenica scorsa con il Legnano, vuole riprendere il discorso dei successi esterni interrotto in quel di Imola e dare ancora più inerzia ad una classifica già interessante anche se deve fare a meno del giovane Spera fermo per un infortunio. E si comincia con il primo quarto che dice che la Viola comincia bene e sembra essere in ritmo in attacco con 22 punti realizzati in un buon primo quarto della formazione neroarancio; reazione dei padroni di casa nella seconda frazione. Il parziale per gli abruzzesi è importante ed, alla fine, si va negli spogliatoi con Roseto avanti di quattro punti ma con una gara tutta da giocare. Pitts è il migliore per l’Inidsutrial Sude mentre i reggini distribuiscono il punteggio anche se gli americani Rush e Deloach fanno la voce grossa come al solito anche se quest’ultimo commette un errore disciplinare che lo tiene fuori per il resto della gara. Terzo periodo di studio con i ragazzi di coach benedetto che prendono lentamente inerzia. Comincia l’ultimo quarto con i padroni di casa sopra di tre punti. L’intensità sale e le due squadre sbagliano qualcosa ma ecco che entra in ritmo l’attacco neroarancio che prende le decisioni giuste anche perché Rush si scatena e realizza i canestri decisivi. Il match si decide nei possessi finali con i neroarancio che non sbagliano nessuna scelta e si godono un finale vincente che gli consente di rimanere nelle zone altissime di una classifica sempre più interessante con il punteggio definitivo che dice più tre per gli uomini del patron Muscolino con Ammannato anche lui sugli scudi dopo un secondo tempo che definire perfetto è un autentico eufemismo. Va in archivio anche questa sfida per una Viola che oggi si riposa ma domani tornerà di nuovo in palestra; cinque giorni di tempo per preparare la gara interna con il Latina, formazione allenata in passato da coach Benedetto con la quale ha conquistato una promozione nella vecchia Legadue. i ricordi però verranno messi da parte perché Gianni ha bisogno di una vittoria per migliorare la classifica della sua squadra che vuole terminare nel modo migliore possibile il girone d’andata.

COMMENTO NONA GIORNATA D’ANDATA

Nona giornata del girone d’andata per il campionato di Serie C nazionale; due giorni di gare importanti per le sorelle calabresi che vogliono terminare il girone d’andata nel modo migliore possibile anche se chiudono il fine settimana con tre sconfitte su tre gare. Comincia il Crotone che aspettava in casa il Milazzo; la sfida termina con l’ennesima sconfitta stagionale di una squadra che non riesce a venire fuori dal momento negativo. La formazione pitagorica viene superata a domicilio con il punteggio di 69-73 e rimane nei bassi fondi della classifica. Viaggi in Sicilia per Vis e Nertos; i reggini erano di scena a Palermo in un match terminato con la seconda sconfitta consecutiva maturata dopo una gara rocambolesca decisa soltanto nel finale; 61 a 60 per i siciliani con la Vis che si morde le mani per aver buttato via l’occasione di ritrovare i due punti. Trasferta a Siracusa per il Cosenza; i silani tornano a casa con un’altra sconfitta che conferma il momento difficile di una squadra che sembra aver perso ritmo dopo l’ottimo inizio di stagione; dopo un primo tempo equilibrato, i padroni di casa prendono il largo e chiudono con il punteggio di 70 a 61. Va in archivio anche questa giornata di un campionato che sta per far terminare il girone d’andata; il rush finale di metà stagione è iniziato e le nostre rappresentanti hanno tutte le carte in regola per fare delle ottime cose in un torneo equilibrato ed avvincente come previsto.

banner

Recommended For You

About the Author: Giuseppe Dattola