M5S: entro le ore 17 di oggi i nomi per le “parlamentarie”

Per far si che il 19 Gennaio, la squadra elettorale dei Cinquestelle, si riunisca a Pescara per la convention, che darà il via alla campagna elettorale, entro le ore 17 di oggi ,il termine iniziale fissato  alle ore 12 è stato prorogato di 5 ore, le migliaia di persone desiderose di affrontare le “parlamentarie”, dovranno presentare i loro nomi. C’è tanta attesa, ma anche un po’ di paura per le nuove regole previste in merito alle elezioni. Beppe Grillo, Davide Casaleggio e Luigi Di Maio, hanno annunciato a tal proposito, di occuparsi della scrematura degli aspiranti  candidati, eliminando coloro che non rispettano le regole, per essere più limpidi e trasparenti possibile. Paola Taverna, nonostante la situazione ha rassicurato: “Con le nuove regole, il M5S non si trasforma in un partito. Anzi, restiamo una cosa del tutto diversa”. Critiche arrivano dal Pd sul ruolo dell’azienda di Davide Casaleggio. Il senatore Andrea Marcucci ha affermato a riguardo: “Esiste un gigantesco conflitto di interesse che riguarda il M5S e l’azienda Casaleggio, amplificato dalle nuove regole. Un’azienda si alimenta con i soldi pubblici del M5S ed i vertici aziendali non eletti ne determinano la linea politica”.  E nel frattempo sulla questione del Garante della Privacy, che ha rilevato la presenza di “illeciti sulla riservatezza dei voti” sulla piattaforma Rousseau, l’associazione in questione ha tranquillizzato, affermando che sono già state attivate le procedure per mettere in sicurezza il sistema Rousseau e la Polizia Postale ha condotto un’indagine sugli autori degli attacchi.

Recommended For You

About the Author: Sonia Polimeni