Visita del segretario generale della NATO Jens Stoltenberg in Italia

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg è stato in visita in Italia domenica 10 e lunedì 11 giugno 2018. Domenica, il segretario generale ha incontrato il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Enzo Moavero Milanesi. Lunedì 11 giugno 2018, il primo ministro italiano Giuseppe Conte (L) ha salutato il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg (R) a Palazzo Chigi a Roma.  I rapporti riferiscono che Jens Stoltenberg si è intrattenuto in visita per due giorni a Roma, dove ha discusso i preparativi per il vertice della NATO dell’11 e 12 luglio 2018 a Bruxelles. Infatti sempre Lunedì, in mattinata, Stoltenberg ha avuto un colloquio con il Ministro della Difesa, SE Elisabetta Trenta. Burden sharing( condivisioni degli oneri), stabilità del fianco meridionale dell’Alleanza e, in particolare, del bacino Mediterraneo, impegno in Iraq e Afghanistan, prossimo vertice Nato in programma a luglio : sono stati questi i principali temi al centro del colloquio che si è svolto a Palazzo Baracchini, tra il Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, e il Segretario Generale della Nato, Jens Stoltenberg. Il colloquio, a cui ha preso parte anche il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano, è avvenuto in vista del prossimo NATO Summit a livello di Capi di Stato e di Governo, con la partecipazione dei Ministri della Difesa e degli Esteri, in programma, come già detto, a Bruxelles il prossimo mese di luglio. “L’impegno della NATO deve porre attenzione al fianco Sud da dove provengono importanti sfide per l’Alleanza, a partire dal terrorismo” ha detto il Ministro Trenta durante il colloquio con il Segretario Generale Stolteberg. Nel confermare l’impegno nei confronti dell’Alleanza, il Ministro Trenta ha ribadito la rilevanza delle capacità e delle contribuzioni operative garantite dal nostro Paese, nell’ottica di definire un più equilibrato e giusto apprezzamento della portata degli oneri complessivi sostenuti dall’Italia. Altri temi sul tavolo, la missione Resolute Support in Afghanistan e l’impegno della Nato in Iraq. Dal Segretario Generale della NATO sono giunti i ringraziamenti per il significativo ed eccellente lavoro svolto dai militari italiani nelle missioni internazionali. L’incontro di oggi segue di pochi giorni la “ministeriale Nato” conclusasi venerdì scorso a Bruxelles.

D.C.

Recommended For You

About the Author: PrM 1