Trieste. Attività di contrasto all’ immigrazione clandestina. 4 arresti

Comando Provinciale di Trieste – Trieste, 09/09/2020 07:47

Continua l’attività di contrasto all’immigrazione clandestina da parte dei Carabinieri della Compagnia di Trieste via Hermet. L’attività di vigilanza svolta lungo le principali arterie autostradali e nei pressi dei valichi confinari ha consentito, negli ultimi giorni, di arrestare quattro passeur.

In dettaglio:

  • il 3 Settembre una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Scorcola durante un posto di controllo ha intercettato, nei pressi dell’Università, un furgone Volkswagen il cui conducente non si era fermato all’alt.Al termine di un breve inseguimento il veicolo, con a bordo cinque cittadini dello Sri Lanka, irregolari sul territorio nazionale, veniva fermato. Il passeur, un 42enne ucraino, è stato arrestato e il veicolo sottoposto a sequestro;
  • il 4 Settembre, alle prime luci dell’alba, i Carabinieri della Stazione di San Dorligo della Valle, su indicazioni di un passante, hanno intercettato, nei pressi del valico confinario di Prebenico, un Mercedes ritenuto sospetto. All’atto del controllo venivano identificati quattro cittadini di nazionalità turca, entrati irregolarmente in Italia. Il conducente, un 26enne kosovaro, veniva arrestato e condotto al carcere del Coroneo, mentre i migranti, al termine delle procedure di identificazione, venivano consegnati alle Autorità Slovene, in base agli accordi internazionali di respingimento attualmente in vigore;
  • il 5 Settembre, i Carabinieri della Stazione di San Dorligo della Valle hanno arrestato due passeur, rispettivamente un 40enne e un 29enne entrambi di nazionalità turca che, a bordo di due autovetture con targa francese, stavano trasportando in Italia dei migranti irregolari di nazionalità curda. I due passeur arrestati sono stati condotti in carcere mentre i migranti, dopo le procedure di identificazione e di deferimento all’Autorità Giudiziaria per ingresso illegale nel territorio dello Stato, sono stati affidati a una struttura di accoglienza per assolvere alle procedure di quarantena.

Seguendo le indicazioni ministeriali e della locale Prefettura, allo scopo di infrenare il fenomeno dell’immigrazione clandestina, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Trieste, in coordinamento con le altre Forze di polizia, proseguirà nell’opera di contrasto al traffico di migranti, rafforzando i controlli sul territorio.

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano