Prato. Arrestati dalla Squadra Mobile 2 pregiudicati “trasfertisti” dalla Calabria che rapinarono ufficio postale - Ilmetropolitano.it

Prato. Arrestati dalla Squadra Mobile 2 pregiudicati “trasfertisti” dalla Calabria che rapinarono ufficio postale

Si è tenuta questa mattina presso la Questura di Prato una Conferenza Stampa nel corso della quale sono stati illustrati i particolari dell’arresto, avvenuto ieri mattina a Castrolibero (Cs) e Paola (Cs), da parte degli investigatori della Squadra Mobile di Prato in collaborazione con la Squadra Mobile di Cosenza, di due pregiudicati calabresi, in esecuzione di un Ordine di custodia cautelare in carcere emesso dall’Autorità Giudiziaria a loro carico, in quanto ritenuti responsabili di un’efferata rapina commessa a Prato, il 28 Febbraio 2020 in danno di un Ufficio Postale di via 1° Maggio. Le indagini, supportate da attività tecniche, hanno permesso di raccogliere gravi elementi indiziari nei confronti dei due pregiudicati in merito alla predetta rapina, dove erano stati sottratti circa 10.000 euro in contanti. Nell’occasione, oltre a rubare un’autovettura pochi minuti prima della rapina, i due “trasfertisti” ebbero una colluttazione con un militare dei Carabinieri di Prato che, libero dal servizio, avendo assistito alla rapina, aveva provato ad interrompere senza successo la condotta criminosa. Al termine degli adempimenti di rito i due pregiudicati calabresi sono stati associati presso la Casa Circondariale di Cosenza, a disposizione della Autorità Giudiziaria competente. La Conferenza Stampa odierna è stata inoltre l’occasione di un sincero e cordiale saluto ai redattori dei locali organi di stampa e alla città di Prato da parte del Questore Alessio Cesareo, che da domani lascia Prato, andando a dirigere la prestigiosa sede della Questura di Ascoli Piceno. Il Questore Cesareo ha pubblicamente ringraziato tutte le Istituzioni cittadine, il personale della Questura e delle Specialità della Polizia di Stato nonché di tutte le altre Forze di polizia che ha collaborato con lui in questi intensi anni trascorsi in una città dinamica ed operosa come Prato.

 

fonte  — https://questure.poliziadistato.it/Prato/articolo/8045f74941a78787749278299

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano