Global Risks Report 2021: futuro giovani a rischio causa Coronavirus - Ilmetropolitano.it

Global Risks Report 2021: futuro giovani a rischio causa Coronavirus

16:18 – Il Global Risks Report 2021 del World Economic Forum ha pubblicato un rapporto sugli effetti a breve, medio e lungo termine del Covid-19, nel quale emergono i rischi per le imprese, il lavoro e soprattutto i giovani. Uno dei maggiori rischi dovuti alla pandemia è l’ampliamento della disparità d’accesso alle tecnologie, alle competenze digitali, alle economie e alla sanità di cui vittime maggiori saranno i giovani, i quali vivranno una seconda crisi globale che li escluderebbe dalle opportunità del prossimo decennio. Un elemento decisivo, secondo il WEF, come riporta AGI, è la disattenzione posta ai rischi a lungo termine, la quale ha manifestato l’impreparazione dei Governi del Pianeta ad una Pandemia Globale. “Le difficoltà finanziarie, di digitalizzazione e di reputazione derivanti dal Covid-19 – afferma il WEF – minacciano anche la persistenza sul mercato di molte aziende e della loro forza lavoro, creando disparità che potrebbero causare una ulteriore “frammentazione della società”. Mentre una prospettiva geopolitica “sempre più tesa e fragile ostacolerà anche la ripresa globale se le potenze di medie dimensioni non avranno un posto al tavolo globale”, afferma AGI. Entro i prossimi due anni potrebbero manifestarsi malattie infettive, crisi occupazionali, divario digitale e disillusione dei giovani. A tale situazione, in circa 5 anni, potrebbero sorgere gravi rischi economici e tecnologici, quali “lo scoppio di bolle finanziarie, il crollo di infrastrutture informatiche, l’instabilità dei prezzi e la crisi del debito.” A seguito di tali premesse, in 5-10 anni, potrebbero essere costruite ed usate terribili armi di distruzione di massa o tecnologie pericolose per l’uomo. Il rischio di una pandemia globale era stato previsto già dal 2006, ma i campanelli di allarme erano stati ignorati, bisogna imparare a riconoscerli, secondo il WEF. Per riuscire a superare questo tragico futuro e costruirne uno migliore, è necessario ideare e mettere in funzione “nuovi sistemi economici e sociali che migliorino la resilienza collettiva e la capacità di rispondere agli shock, riducendo le disuguaglianze, migliorando la salute e proteggendo il Pianeta”, ruolo fondamentale in questa evoluzione è ricoperto dai leader globali, i quali, oltre ad attuare politiche tali da evitare, per quanto possibile, nuove situazioni simili, avranno il compito di costruire partnership strategiche necessarie nel nuovo contesto. (cit. AGI)

SM

Recommended For You

About the Author: Pr2