Viaggiare sicuri. Volo partito dal Marocco costretto a un atterraggio di emergenza per un finto malore di una passeggera incinta - Ilmetropolitano.it

Viaggiare sicuri. Volo partito dal Marocco costretto a un atterraggio di emergenza per un finto malore di una passeggera incinta

E 28 passeggeri fuggono: ha finto di partorire per far atterrare l’aereo. L’aereo dal Marocco alla Turchia è atterrato a Barcellona

L’aeroporto di Barcellona è rimasto bloccato per diverse ore a causa di un singolare atterraggio di emergenza. Un volo, partito dal Marocco e diretto a Istanbul, in Turchia, ha dovuto fare rotta sulla Spagna dopo il malore denunciato da uno dei passeggeri. Circa 28 migranti a bordo sono riusciti ad approfittare del trambusto per fuggire sulla pista. La Guardia civil ha rintracciato metà dei fuggitivi mentre altri 14 sono riusciti a far perdere le proprie tracce. L’allarme medico si è peraltro rivelato falso.

Dopo l’atterraggio all’aeroporto di El Prat, la presunta partoriente, che aveva segnalato di essere in travaglio, è stata trasferita in ospedale dove è stata visitata ed è risultata in perfetta salute. La polizia ha arrestato 14 migranti a bordo dell’aereo turco Pegasus Airlines, mentre altri 14 sono ancora dispersi, ha detto il governo. La polizia ha aggiunto che cinque persone sono state imbarcate sull’aereo e altre otto saranno deportate in Marocco.

Non ha fornito dettagli su tutti i migranti. Un totale di 228 passeggeri erano a bordo del volo da Casablanca a Istanbul. Poco più di un anno fa, un gruppo di passeggeri su un volo da Casablanca a Istanbul è sfuggito all’aereo correndo lungo la pista dell’aeroporto dell’isola spagnola di Maiorca dopo essere stato costretto ad atterrare con un falso pretesto. Dodici di loro sono stati arrestati, mentre altri 12 sono fuggiti.

La migrazione, di solito via mare o attraverso il confine terrestre tra il Marocco e le enclavi spagnole di Ceuta e Melilla sulla costa settentrionale dell’Africa, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è stata uno dei tanti punti di contesa nelle relazioni ispano-marocchine negli ultimi decenni. Gli aerei che dovevano arrivare a Barcellona nelle ore successive sono stati cancellati o dirottati su altre destinazioni. (foto di repertorio)

c.s. – Giovanni D’Agata

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1