Cybersecurity. Atteso un 2023 molto delicato. Consigli per la sicurezza in rete - Ilmetropolitano.it

Cybersecurity. Atteso un 2023 molto delicato. Consigli per la sicurezza in rete

foto di GNS

Per il 2023 il settore della cybersecurity è sempre più esposto ai rischi connessi alla presenza di hacker e duttili truffatori.

Si prevedono un aumento dei tentativi di pishing, vishing, smishing, cioè truffe tramite l’utilizzo di tecniche di social engineering che cercano di sfruttare le vulnerabilità dei soggetti presi di mira. Paure legate ad incertezze economiche legate al periodo di congiuntura a causa della guerra o difficoltà fisiche legate ai malori di stagione.

In aumento anche gli attacchi da ransomware capaci di carpire i dati dal pc infettato con la minaccia di renderli pubblichi in caso di mancato pagamento di un riscatto.  Saranno sempre più frequenti gli attacchi ai singoli utenti, ritenuti appetibili dai criminale in questione, e non più solo grandi aziende. Come contrastare quest’aumento di attacchi? Prendere sempre più precauzioni per tutto ciò che facciamo in rete è la prima regola.

  • Non si può più prescindere dall’istallazione di un buon antivirus da lanciare periodicamente per il controllo del PC o del supporto mobile.
  • Mantenere il sistema operativo sempre aggiornato al fine di eliminare eventuali bugs e sostituire parti dello stesso compromesse.
  • Munire le cartelle con documenti importanti, file personali o istruzioni bancarie di password complesse.
  • Tenere un back-up dei file importanti all’interno di uno o più supporti mobili periodicamente aggiornati.
  • Utilizzare sempre, dove possibile, l’autenticazione a due fattori.
  • Diffidare per quel che riguarda l’e-commerce di offerte particolarmente allettanti e “fuori mercato”. E’ utile in questo caso leggere le recensioni degli altri utenti e fare qualche piccola ricerca on line.

Queste le previsioni e le (condivise) preoccupazioni per l’anno 2023, appena iniziato, diffuse anche dai laboratori per la cybersecurity di Avast uno degli antivirus anche in forma gratuita, a mio avviso, più efficace. E’ sempre molto utile denunciare ogni attacco o tentativo di attacco alle istituzioni preposte al controllo della rete, per esempio la Polizia Postale.

Fabrizio Pace

banner

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Fabrizio Pace is a journalist, editor of www.ilmetropolitano.it.