Un curioso errore di un assistente di volo alle prime armi è costato ai passeggeri quattro ore di attesa e alla compagnia aerea 50.000 sterline - Ilmetropolitano.it

Un curioso errore di un assistente di volo alle prime armi è costato ai passeggeri quattro ore di attesa e alla compagnia aerea 50.000 sterline

Un assistente di volo apre per errore la porta di emergenza

Un assistente di volo della B.A. che ha lavorato il suo primo giorno presso la compagnia ha accidentalmente attivato lo scivolo di emergenza quando ha aperto la porta mentre l’aereo era in movimento a terra, un’azione che è costata alla compagnia aerea 50.000 sterline.

L’ assistente di volo stava lavorando al suo primo volo della tratta da Londra a Lagos, in Nigeria, quando ha accidentalmente aperto la porta di uscita del Boeing 777, con sorpresa di tutti. Di conseguenza, i servizi di emergenza si sono precipitati a circondare l’aereo, prima di rendersi conto che non c’era una vera emergenza, ma un errore ei passeggeri non stavano evacuando.

L’incidente è avvenuto mentre l’aereo veniva spinto fuori dalla sua posizione di parcheggio all’aeroporto di Heathrow, a pochi minuti dal decollo lo scorso venerdì. Dopo l’incidente, ai passeggeri scioccati è stato detto che avrebbero dovuto attendere quattro ore prima del decollo. Gli ingegneri sono stati chiamati per sollevare lo scivolo di emergenza dalla pista, ma l’aereo aveva ancora bisogno di un nuovo scivolo.

Di conseguenza, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, un velivolo sostitutivo ha completato il volo con lo stesso equipaggio, tranne l’assistente di volo alle prime armi, che è stato immediatamente sostituito. L’assistente di volo sconvolto, il cui nome è nascosto dal sito web britannico The Sun che ha pubblicato il caso, è stato licenziato dai furiosi capi della B.A. e gli è stato ordinato di tornare ad allenarsi.

C.S. –  Giovanni D’Agata – Sportello dei Diritti

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1