Napoli. ‘Insicurezza stradale’: in un anno 2,3 morti al mese

27 Arresti per omicidio. Carabinieri lanciano campagna sensibilizzazione

(DIRE) Napoli, 20 Giu. – Nell’area di Napoli e provincia dall’1 Giugno 2022 all’1 Giugno 2023 si sono registrati 2,3 morti al mese, 2,4 feriti al giorno e 2,6 incidenti al giorno. A riportare la statistica di “insicurezza stradale” l’Arma in una nota. Negli stessi 365 giorni i carabinieri del Comando provinciale di Napoli hanno elevato 150 sanzioni al codice della strada per “guida in stato di ebbrezza”. Il conto arriva a 200 considerando le sanzioni per “guida sotto effetto di stupefacenti”. Una media di una sanzione notificata e una patente ritirata ogni 2 giorni.

foto di GNS

Arrestate o denunciate 57 persone: 27 per omicidio stradale e 30 per lesioni personali stradali gravi o gravissime. E’ sulla base di questo “bilancio inquietante” che i carabinieri di Napoli lanciano oggi una nuova campagna di sensibilizzazione “Non lasciare che sia il tuo #ultimosorriso! Divertiti responsabilmente!”.

L’obiettivo principale di questa iniziativa è promuovere una maggiore consapevolezza tra i giovani riguardo ai pericoli della guida in stato di ebbrezza.

“Vogliamo che si comprenda – si legge nella nota – l’importanza di fare scelte responsabili quando si tratta di mettersi al volante. Una decisione sbagliata può cambiare drasticamente il corso di una vita e arrecare dolore a famiglie e comunità intere”.

La campagna dei carabinieri vuole coinvolgere il cittadino a partecipare attivamente all’iniziativa e a diffondere il messaggio sui social media attraverso gli hashtag #ultimosorriso e #DivertitiResponsabilmente. Un messaggio rappresentato “con spietatezza” in un poster ideato e realizzato dai militari del Comando provinciale carabinieri di Napoli, destinato alla diffusione.

Attraverso una combinazione di eventi educativi, campagne sui social media e collaborazioni con le autorità locali, la campagna mira a raggiungere un vasto pubblico e promuovere un cambio di mentalità sulla guida sotto l’effetto dell’alcol. Saranno organizzate conferenze e simulazioni di guida per mostrare gli effetti devastanti dell’alcol sulla capacità di guidare in modo sicuro.

L’abuso di alcol tra giovani è proprio uno dei fenomeni ad espansione crescente e sottovalutato sia dagli adolescenti che dai loro caregivers.

In Europa si stima che l’80% degli adolescenti tra i 15 e i 16 anni faccia un uso abituale di alcol; in Italia la percentuale di adolescenti della stessa fascia d’età è dell’84%, inoltre il 45% di questi ha iniziato il consumo alcolico a 13 anni o prima (fonte ministero della Sanità). I carabinieri “non hanno mai sottovalutato questo aspetto e i dati raccontano molto chiaramente l’impegno quotidiano”.

La campagna coinvolgerà anche le scuole, con interventi educativi dedicati agli studenti, al fine di instillare fin da giovani l’importanza di comportamenti responsabili e sicuri sulla strada.

I carabinieri del Comando provinciale di Napoli invitano tutti i cittadini “a prendere parte attiva a questa iniziativa, adottando comportamenti responsabili e a non mettere a rischio la propria vita e quella degli altri”. “La sicurezza stradale – ancora la nota – è un impegno collettivo, e solo attraverso un’azione congiunta possiamo ridurre gli incidenti e preservare la vita”.
(Com/Cac/ Dire) 10:09 20-06-23

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano