Ponte sullo Stretto. Occhiuto: opera strategica per il Sud e l’Italia

Incontro a Reggio Calabria Con AD Società Gestione Pietro Ciucci

(DIRE) Reggio Calabria, 14 lug. – Il Presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, ha incontrato negli uffici del Consiglio regionale a Reggio Calabria l’amministratore delegato della società Stretto di Messina, Pietro Ciucci. Durante la riunione, riporta una nota dell’Ente, alla quale hanno preso parte anche Paolo Brunetti, sindaco facente funzioni di Reggio Calabria, Giusi Caminiti, sindaco di Villa San Giovanni, Carmelo Versace, sindaco facente funzioni della città metropolitana di Reggio Calabria, Giacomo Francesco Saccomanno, membro del Cda della società Ponte sullo Stretto, e Claudio Moroni, direttore generale del Dipartimento Infrastrutture e Lavori pubblici della Regione Calabria, sono state tracciate le linee guida per la realizzazione dell’opera e sono state gettate le basi per un rapporto di positiva e costante collaborazione tra la società Ponte sullo Stretto, la Regione e gli enti locali per i prossimi mesi e per i prossimi anni.

foto di GNS

“Il Ponte sullo Stretto – le parole di Occhiuto – rappresenta una grande opportunità per la Calabria, per il Mezzogiorno, ma sopratturro per l’intero Paese. Il governo di Centrodestra è determinato ad andare avanti per raggiungere l’obiettivo che si è prefissato, e noi sosteniamo convintamente questa battaglia.

Ringrazio il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, il ministro per le Infrastrutture e i trasporti, Matteo Salvini, e la compagine governativa di Forza Italia, guidata dal vicepremier e ministro degli Esteri, Antonio Tajani, per l’importante lavoro fatto in questi mesi”.

“Il Ponte – ha evidenziato il governatore – collegherà due Regioni che insieme fanno quasi 7 milioni di abitanti, diventerà conveniente portare l’alta velocità ferroviaria in Calabria e in Sicilia, e tante imprese decideranno di investire nei nostri territori portando occupazione e opportunità di sviluppo.

E poi ci sono tutte le infrastrutture complementari, che proprio grazie al Ponte avranno ancor di più l’avallo del governo nazionale. In Calabria, ad esempio, già negli scorsi mesi abbiamo avuto 3 miliardi di euro per la strada statale Jonica, e ho chiesto all’esecutivo altri 2 miliardi per completare alcuni lotti della A2″. “Più in generale – ha concluso Occhiuto – una grande opera come quella che ci accingiamo a realizzare avrà una ricaduta positiva sull’intera comunità calabrese, con la valorizzazione dei porti, a partire da Gioia Tauro – degli aeroporti, delle realtà turistiche e imprenditori della nostra Regione”. (Mav/Dire) 16:14 14-07-23

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano