Caterina Mafrica, giovane modella reggina col sogno di diventare magistrato

di Sonia PolimeniAbbiamo fatto una chiacchierata con la giovane modella reggina Caterina Mafrica che, tra uno shooting e una sfilata, non mette assolutamente da parte i suoi studi, sogna infatti di diventare un magistrato.

Reduce dal concorso di Miss Italia, ha affermato di voler concentrare le sue energie sullo studio e sulla moda, che è diventata per lei, un vero e proprio lavoro. Conosciamola meglio attraverso questa intervista…

Caterina tu sei giovanissima, a quanti anni e come ti sei avvicinata al mondo della moda?

Avevo 14 anni quando ho fatto il mio primo shooting fotografico e poi diversi concorsi di bellezza ed è diventato un vero e proprio lavoro all’età di 16 anni. Ma sin da bambina mi porto dentro questa passione, tanto che già all’età di tre anni indossavo i tacchi di mia madre e giocavo “a fare la modella” in casa.

Andavi ancora a scuola, come riuscivi a coniugare entrambe le cose?

Si, andavo a scuola, al Liceo Classico, ma in ogni caso ci tenevo molto allo studio, perché ritengo ancora ad oggi che sia la cosa più importante.

Quindi cercavo di organizzarmi e accettare i lavori solo il sabato e la domenica, anticipando i compiti e preparando le mie interrogazioni giorni o addirittura settimane prima. Ho da sempre cercato di coniugare lo studio con il mondo della moda.

C’erano gelosie tra le tue compagne oppure ti hanno sempre sostenuto?

Assolutamente no. Eravamo tutte unitissime, tanto che con alcune ci sentiamo ancora o comunque ci contattiamo a vicenda per i vari lavori e ci siamo sempre sostenute (soprattutto nei concorsi di bellezza) l’una con l’altra.

Hai continuato gli studi? Quali sono le tue aspirazioni?

Si, mi sono diplomata quest’anno e ho iniziato l’università. Frequento la facoltà di Giurisprudenza qui a Reggio Calabria e mi dedicherò al meglio allo studio per raggiungere il mio obiettivo, cioè laurearmi in tempo e diventare un magistrato.

Hai partecipato a Miss Italia, com’è stata questa esperienza e come ne pensi dei concorsi di bellezza? Lo rifarai?

È stata una bellissima esperienza, era da piccolina che sognavo di partecipare al concorso.

Sono rimasta contenta del mio percorso, perché ritengo che con i concorsi di bellezza si conoscano tantissimi posti e soprattutto tantissime ragazze, con le quali ho legato tanto.

Sicuramente mi porterò quest’esperienza sempre nel cuore, come tutti gli altri concorsi che mi hanno segnata molto, ma non credo di partecipare nuovamente, perché è un concorso che necessita molto tempo e impegno ed io frequentando una facoltà impegnativa, preferisco dedicarmi pienamente allo studio.

Progetti imminenti e futuri?

In questo periodo ho diverse sfilate, shooting e di questo ne vado fiera perché ormai ciò che faccio con passione, è diventato un vero e proprio lavoro.

Riguardo i miei progetti futuri, beh, non saprei spero sempre in nuove esperienze e chi lo sa, magari salire a Milano/Roma per farmi conoscere anche lì.

Qual è il sogno nel cassetto di Caterina Mafrica?

Continuare a realizzarmi nel mondo della moda e magari essere notata anche da stilisti importanti per poter sfilare i loro marchi. Ma sicuramente uno dei miei sogni più importanti è quello di laurearmi e diventare un magistrato, la strada è molto lunga, bisogna studiare molto, ma questo è il mio obiettivo e cercherò con tutta me stessa di raggiungerlo.

banner video

Recommended For You

About the Author: Sonia Polimeni