Femminicidio. Meloni: ogni donna uccisa aberrazione, DDL e campagna nelle scuole

“102 vittime in Italia 2023, 53 per mano del partner o dell’ex”

(DIRE) Roma, 19 Nov. – “I dati ufficiali del Ministero dell’Interno dicono che al 12 Novembre sono 102 le donne uccise in Italia nel 2023 e 53 le vittime per mano del proprio partner o ex. Una scia di violenza contro le donne che continua da anni con numeri addirittura più drammatici di questi in passato. Ogni singola donna uccisa perché ‘colpevole’ di essere libera è una aberrazione che non può essere tollerata e che mi spinge a proseguire nella strada intrapresa per fermare questa barbarie.

È già stato approvato all’unanimità dalla Camera, e Mercoledì prossimo sarà in aula al Senato, il nostro disegno di legge per il rafforzamento delle misure di tutela delle donne in pericolo grazie a una maggiore prevenzione – ammonimento, braccialetto elettronico, distanza minima di avvicinamento – l’arresto anche in ‘flagranza differita’ e soprattutto attraverso tempi stringenti – 20 giorni – per valutazione da parte della magistratura del rischio e applicazione delle misure cautelari. Abbiamo aumentato considerevolmente i fondi per il piano anti-violenza e per la tutela delle donne in uscita da situazioni di violenza.

È già pronta una campagna di sensibilizzazione nelle scuole con i ministri delle Pari Opportunità e della Famiglia, della Cultura e dell’Istruzione così come la campagna di diffusione del numero verde anti-violenza 1522, anche attraverso il coinvolgimento del mondo dello sport”. Lo scrive sui social la premier Giorgia Meloni. (Red/ Dire) 18:00 19-11-23

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano