Turismo. A Roma per il ponte dell’Immacolata è ancora boom di arrivi

Assoturismo: occupazione camere tra 80 e 85%, extralberghiero in testa

(DIRE) Roma, 28 Nov. – “Il ponte dell’Immacolata fa risalire il trend turistico e delle prenotazioni nella Capitale. La leggera flessione di Novembre dovuta all’inizio della bassa stagione viene recuperata subito con il primo ponte delle festività natalizie. Di fatto il 2023 ha visto una stagione lunga di arrivi grazie anche al tardo arrivo dell’inverno”. È quanto si legge in una nota di Assoturismo Roma, che spiega: “L’occupazione camere per l’Immacolata è tra l’80 e l’85% con un trend di risalita da parte del turismo italiano. Tirano gli alberghi ma in testa l’extralberghiero che fortunatamente è sempre più di qualità nonostante l’alta percentuale di abusivi che danneggiano il mercato”.

Angelo Di Porto, presidente di Assoturismo Confesercenti Roma, spiega che “la Capitale piace: quest’anno abbiamo avuto una stagione ottima, percependo lievemente i mesi di bassa stagione tipo agosto e novembre. Le attrazioni rimangono sempre i beni culturali in prima fila i grandi big Colosseo e Vaticano poi a seguire gli eventi. Anche l’enogastronomia sarà la punta di testa con i piatti tipici della cucina romana.

Nota dolente sottolinea Assoturismo le illuminazioni natalizie che rispetto alle altre città europee arrivano sempre per ultime e inoltre i gap cronici come taxi carenti e traffico esagerato che non aiutano la fruibilità della città. Ci auguriamo anche in un ripensamento dell’ orario della ZTL per incentivare i consumi accorciando l’orario di attivazione”. (Com/Red/ Dire) 12:20 28-11-23

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano