Maltrattava da un anno e mezzo la compagna con cui aveva avuto una figlia. Arrestato

Nel pomeriggio di Lunedì personale della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Viterbo ha dato esecuzione all’ordinanza del Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Viterbo della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un 27enne di nazionalità romena residente a Viterbo, per maltrattamenti e lesioni aggravate nei confronti della compagna, reati commessi nel capoluogo dal 2022. L’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Viterbo, scaturiva dalla denuncia presentata dalla vittima nei giorni scorsi, che riassumeva una situazione domestica diventata ormai insostenibile.

Difatti le problematiche di coppia erano già note alle forze dell’ordine in ragione dei numerosi interventi effettuati dai nuclei volanti scaturiti da altrettante chiamate al numero unico di emergenza 112. Nonostante si fossero verificate diverse azioni violente e conseguenti lesioni a carico sia della persona offesa che del presunto reo, anche in presenza della loro figlia minore, non era mai stata presentata alcuna querela.

La situazione, invece, mutava alcuni giorni fa a seguito della denuncia presentata dalla vittima, esasperata dal ripetersi dei litigi, ancorché la relazione era da qualche tempo terminata. Venivano pertanto raccolte alcune testimonianze che portavano all’emissione del provvedimento cautelare, immediatamente eseguito dai poliziotti.

Il soggetto, già gravato da un avviso orale del questore di Viterbo del 2021 nonché da numerosi pregiudizi di polizia, è stato rintracciato sul luogo di lavoro e tratto in arresto con conseguente accompagnamento presso il domicilio eletto, nonché con l’applicazione del braccialetto elettronico. l’indagato è stato arrestato in fase di indagine preliminare, fatto salvo il principio della presunzione di innocenza.

 

comunicato stampa  – fonte: https://questure.poliziadistato.it/it/Viterbo/articolo/274565675139d37e3256176779

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano