Grande attesa per il musical Mare Fuori, diretto da Alessandro Siani

Andrea Sannino, Giulia Luzi, Maria Esposito e i famosi attori della omonima serie tv 

Il musical Mare Fuori, diretto da Alessandro Siani, sbarca in Calabria grazie all’intuizione di Gianluigi Fabiano e Giuseppe Citrigno con “L’Altro Teatro”.

Martedì 23 Gennaio e Mercoledì 24 Gennaio (ore 21.00) i 22 protagonisti del nuovo spettacolo teatrale andranno in scena al Teatro Cilea di Reggio Calabria. Venerdì 26 Gennaio (ore 20.30), sabato 27 gennaio (ore 20.30) e domenica 28 gennaio (ore 18.30) al Teatro Rendano di Cosenza.

Dopo i 25 sold-out registrati a Napoli, gli attori della omonima serie televisiva Rai-Picomedia, che ha già riscosso un enorme successo e ritorna in onda da Febbraio con la quarta stagione, si preparano alla loro prima tappa del tour calabrese.

L’amatissima attrice napoletana Maria Esposito interpreta Rosa Ricci anche nel musical, la figlia del boss Salvatore. Un personaggio complesso che ha fatto perdere la testa a Carmine Di Salvo, interpretato dal ballerino Mattia Zenzola, vincitore dell’ultima edizione di Amici. Sul palco anche Antonio Orefice nei panni di Totò, Giuseppe Pirozzi nel ruolo di Micciarella, Antonio D’Aquino che è Milos, Carmen Pommella, la guardia della sezione femminile del carcere. E ancora: Enrico Tijani (Dobermann), Emanuele Palumbo, Leandro Amato, Antonio Rocco, Christian Roberto (Filippo Ferrari), Giulia Molino (reduce dal format “Amici” e da “Sanremo giovani”), Bianca Moccia, Angelo Caianiello, Pasquale Brunetti, Yuri Pascale Langer, Sveva Petruzzellis, Anna Capasso, Fabio Alterio, Benedetta Vari e molti debuttanti. Tra i volti nuovi anche due cantanti e attori: Andrea Sannino, nel ruolo dell’educatore del carcere, e Giulia Luzi, nelle vesti della direttrice dell’istituto minorile.

I biglietti rimasti sono in vendita sul circuito Ticketone.

“MARE FUORI il Musical rientra nella Rete di Distribuzione L’ALTRO TEATRO” è co-finanziato con risorse PSC Piano di Sviluppo e Coesione 6.02.02 erogate ad esito dell’Avviso “Programmi di Distribuzione Teatrale” della Regione Calabria – Dipartimento Istruzione Formazione e Pari Opportunità – Settore Cultura”.

Il successo fenomenale di Mare Fuori diventa dunque una nuova sfida musicale, con i brani originali della serie e non solo. La location è il carcere minorile di Nisida, si narra in modo profondo e crudo la vita di un gruppo di ragazzi all’interno di un istituto penitenziario. Dietro le sbarre, guardando oltre, si affaccia un mare libero e immenso, una sorta di sogno, di miraggio. La detenzione è ancora più dura guardando il “Mare fuori”.

Mentre all’esterno imperversa la guerra dei Ricci contro i Di Salvo, dentro l’Istituto penale minorile i loro eredi, Rosa Ricci e Carmine Di Salvo, si trovano l’una contro l’altro, ma in modo inspiegabile tra loro inizia a scorrere una corrente magnetica che presto si trasforma in un sentimento forte e travolgente. I due ragazzi non possono sottrarsi a quello che provano e Beppe, l’educatore, ne approfitta, perché vede proprio nel loro amore l’antidoto per l’insensata e tragica guerra tra le loro famiglie.

“La versione teatrale – come spiega Alessandro Siani nelle note di regia – sicuramente aveva bisogno di non perdere dei temi fondamentali: le motivazioni che hanno portato in carcere i ragazzi, la famiglia distrutta nei suoi valori primordiali, la lotta fra bande, la delinquenza beffarda che trascina una persona non “adulta” a fare determinate scelte. Si tratta di riflettere su una sorta di gioventù bruciata, figlia di un destino amaro e inaccettabile. Il tema che pervade questa trasposizione teatrale è il “momento”.

L’amicizia, la fratellanza e soprattutto l’amore copriranno il dolore, ma nessuno sarà mai sereno, perché tutto potrebbe cambiare da un “momento” all’altro. Gli occhi dei ragazzi, le loro voci, la musica, l’anima e le risate amare, tingono l’anima. Questo dramedy non vede l’ora di abbracciare e stringere il pubblico che guarderà dalla platea e per gli attori dal palco la gente rappresenterà la speranza, la vita pura, il loro mare fuori!”.

La direzione musicale è del maestro Adriano Pennino, le coreografie sono di Marcello e Mommo Sacchetta. La produzione è di Best Live.

comunicato stampa

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano