Nuova programmazione Ryanair in Calabria, Calabrese: “una vera svolta che ci porterà a nuove mete”

“Lo sviluppo dell’aeroporto di Reggio Calabria “Tito Minniti” è un fattore di fondamentale importanza per la nostra Regione per il rilancio del turismo, delle attività industriali, commerciali e per il mercato del lavoro. Con le nuove rotte Ryanair a Reggio Calabria beneficerà la provincia reggina e tutta la Regione e per gli operatori turistici e le imprese è una occasione unica da non perdere per la crescita dell’economia calabrese. Un altro obiettivo importante quanto necessario e strategico che il nostro presidente Roberto Occhiuto ha raggiunto, in tempi record, grazie alla compagnia Ryanair che vedrà aggiungere una sua base al Tito Minniti con nuovi voli nazionali e internazionali. Questo significa rafforzare i collegamenti con le grandi città migliorando l’offerta e permettendo anche di accrescere l’offerta turistica, sia attraverso voli diretti, sia attraverso nuovi servizi verso i principali hub internazionali”.

È quanto ha dichiarato l’assessore regionale al lavoro, Giovanni Calabrese, dopo la presentazione delle nuove rotte che la compagnia aerea Ryanair attiverà in Calabria dalla prossima summer season 2024.

foto di GNS

“I nuovi voli e le nuove rotte favoriranno e potenzieranno anche gli altri aeroporti, permetteranno un turismo anche destagionalizzato (si parla di programmazione annuale), oltre un ampliamento dei servizi e benefici; sarà l’occasione per tour operator, albergatori, imprese, di investire in servizi e nuovi progetti, considerando anche il territorio della Città metropolitano sempre più vicino, raggiungibile e attrattivo, valorizzando il patrimonio storico culturale e le indiscusse meraviglie naturali e paesaggistiche; significherà comfort dei passeggeri che si spostano per lavoro o per vacanza, un ampliamento delle infrastrutture e un aumento della produttività generata dalle attività aeroportuali, creando un indotto economico notevole per la nostra Calabria. La provincia, i territori limitrofi, i comprensori, come la Locride, vedano questo investimento, una spinta verso nuove opportunità.

L’incremento del numero delle destinazioni è un punto strategico e avrà ricadute positive sul territorio e sull’occupazione, basti pensare a nuovi posti di lavoro che si creeranno, circa 1200 come annunciato in conferenza stampa. La nostra Regione potrà essere raggiunta più facilmente, con due aeroporti importanti, quali Lamezia Terme e Reggio Calabria, anche da molte aziende che investono o intenderanno investire nella nostra Regione e accresceranno le opportunità lavorative nonché sbocchi occupazionali visto il circuito che si potrà innescare. Vediamo questo momento come una vera svolta che ci porterà a nuove mete, una Calabria più vicina e connessa al resto del mondo, una porta d’accesso per varie culture e più opportunità”, ha concluso Calabrese.

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano