Brescia: applicazione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza e confisca di beni per oltre 4,5 mln di €

In esecuzione di un provvedimento del Tribunale Ordinario di Brescia – Sezione Autonoma “Misure di Prevenzione”, i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Brescia della Guardia di Finanza stanno notificando l’applicazione di una misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza per la durata di 5 anni con obbligo di soggiorno nel comune di residenza nonché la contestuale misura di prevenzione patrimoniale della confisca di beni mobili, immobili, quote societarie e compendi aziendali per un valore complessivo di oltre 4,5 milioni di euro, nei confronti di un imprenditore di nazionalità albanese operante nelle province di Brescia e Bergamo.

In particolare, la confisca di prevenzione è stata disposta all’esito di complesse indagini di natura economico-patrimoniale coordinate dalla Procura Distrettuale della Repubblica di Brescia e seguite delle Fiamme Gialle, che hanno fatto emergere una notevole sproporzione tra il tenore di vita del proposto (e di tutto il suo nucleo familiare) e i redditi dallo stesso dichiarati al Fisco, nel periodo di accertamento della pericolosità del soggetto colpito dal predetto provvedimento di natura personale e patrimoniale.

Tra i beni oggetto di ablazione, figurano una villa di notevole pregio, più attività imprenditoriali operanti nei settori dell’hotellerie di lusso, edile e immobiliare.

Il provvedimento in parola è stato emesso sulla scorta degli elementi probatori allo stato acquisiti; pertanto, in attesa della definitività del giudizio.

comunicato stampa Guardia di Finanza Comando Provinciale Brescia

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano