Sellia Marina (Cz): Sequestrati 11.200 prodotti non sicuri e privi delle informazioni minime di legge

Nell’ambito dei controlli volti al contrasto della contraffazione, della tutela del Made in Italy e della sicurezza dei prodotti, eseguiti dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catanzaro, sono stati individuati, presso un esercizio commerciale di Sellia Marina (Cz) gestito da un cittadino di origine cinese, numerosi prodotti di bigiotteria e accessori per la telefonia risultati non sicuri e potenzialmente dannosi per la salute dei consumatori.

Nel dettaglio, i Finanzieri del Gruppo di Catanzaro, dopo aver svolto alcune preliminari indagini, sono entrati nel citato negozio per effettuare una serie di riscontri che alla fine hanno consentito di sequestrare oltre 11.000 articoli privi delle indicazioni di provenienza, nonché delle caratteristiche informative minime relative alla loro composizione, previste dal Decreto Legislativo n. 206/2005, cd. “Codice del Consumo”.

I militari, dopo aver accertato che la maggior parte dei prodotti sequestrati, potenzialmente nocivi, erano destinati anche ai minori, hanno segnalato il responsabile del punto vendita alla competente Camera di Commercio per l’irrogazione delle previste sanzioni.

L’attività svolta dalle Fiamme Gialle di Catanzaro conferma ancora una volta l’attenzione massima che il Corpo della Guardia di Finanza rivolge al controllo del territorio che viene costantemente monitorato. La capillare presenza delle pattuglie, infatti, mira anche a contrastare la diffusione di prodotti non conformi agli standard stabiliti dal Governo in materia di sicurezza e contribuisce a garantire una protezione efficace dei consumatori, anche in termini di salute pubblica, garantendo un mercato trasparente, competitivo e capace di tutelare gli operatori economici onesti, respingendo così la concorrenza sleale.

comunicato stampa Guardia di Finanza Comando Provinciale Catanzaro

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano